La prova del cuoco, novità: Antonella Clerici pensa ad una trasformazione verso il varietà

By on gennaio 18, 2012
Antonella-Clerici-novità-programma

A quanto pare il pensiero di Pippo Baudo non conta più nulla. Dopo le sue dichiarazioni contro la Rai che non lo fa lavorare e il disappunto per la scelta de La prova del cuoco come contenitore della Lotteria Italia e della relativa puntata in prime time con l’estrazione del biglietto vincente, nulla si è mosso. Del resto cosa si aspettava il Pippo nazionale? Che tutto ad un tratto i capi di viale Mazzini si chinassero di fronte all’ultimo superstite, dopo Corrado e Bongiorno, della tv stile c’era una volta? Pippo dovrà proprio rassegnarsi.

Anche perché, dato il grande successo che il cooking show di Antonella Clerici (in foto, ndr) continua a riscuotere, in casa Clerici si sta pensando ad una evoluzione della trasmissione sempre più lanciata verso l’intrattenimento a tutto tondo. A lanciare la notizia il blog di Davide Maggio. Pare, infatti, che gli autori del programma culinario siano a lavoro per pensare un nuovo gioco che dia slancio al programma. Una sorta di Il pranzo è servito, che la presenza di Claudio Lippi ha evocato. Di aiuto in questo anche il recente abbinamento alla Lotteria Italia.

Un gioco a premi, infatti, potrebbe contribuire a creare maggiore feeling tra il pubblico e il programma; e perché no far crescere ancora di più gli ascolti. L’idea, però, è ancora in fase embrionale e per questo motivo non ci sono ancora notizie certe. Rimane il fatto che un cambiamento verso il varietà a tutto tondo per il programma di Antonella potrebbe essere accolto bene dal pubblico di Rai1. Tutti piccoli segnali che fanno sperare al ritorno in tv, anche in quella pubblica, della qualità e dell’impegno di un tempo.

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

2 Comments

  1. igno

    gennaio 19, 2012 at 10:59

    forse è meglio che ceda il passo ad altri, è stato bello quel periodo di Lippi, giusto per cambiare minestra

  2. igno

    gennaio 19, 2012 at 11:01

    forse è meglio fare un passo indietro, ormai e sempre la stessa minestra, forse un cambio con claudio lippi non sarebbe male

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *