Milo Infante contro la Rai: “Ridimensionato per motivi politici”

By on gennaio 27, 2012
Milo Infante e Lorena Bianchetti Italia Sul Due Rai2 Foto

La storia inizia ad assumere toni pesanti che potrebbero svelare alcuni scheletri nell’armadio dell’azienda pubblica. E’ il caso di Milo Infante che nella sua trasmissione si sente messo da parte, anzi c’è di più: la Rai starebbe facendo di tutto per ridimensionarlo, per farlo arrendere. Italia Sul Due infatti ha perso all’incirca 3 punti di share passando dall’11% all’8% di share. Non ci si riesce a spiegare nemmeno l’addio di Caterina Balivo che proprio su Italia sul Due ha dichiarato acidamente al Chiambretti Sunday Show: “Il pomeriggio ho altro da fare. Non guardo quel programma!”. Infante da Caporedattore è stato relegato ad una parte del programma che non gli appartiene e per questo ha messo il dito contro la Rai e non contro la Bianchetti che però non affianca più. Secondo i beninformati l’aria che tira in trasmissione sembrerebbe assai pesante.

Al “Giornale” Milo Infante ha rilasciato una lunga intervista dove ha ribadito la sua posizione e le sue ragioni, tutte meritevoli di attenzione. Forse è stato ridimensionato per motivi politici, troppo lontano dalle ideologie del nuovo Viale Mazzini. “A Settembre c’è stato un capovolgimento dei ruoli: a me venivano affidati argomenti più leggeri (anche le ricette di cucina) e spazi ridotti in coda al programma, mentre a Lorena quelli più importanti di politica e attualità e sempre nella prima parte”. Come si possono affidare le ricette di cucina ad un conduttore uomo? Come potrebbe mai essere credibile? Soprattutto per un giornalista professionista da 18 anni come Infante. “Le motivazioni potrebbero essere solo tre: non mi si ritiene in grado di parlare di economia, cronaca e politica ma allora non si capisce perchè me l’hanno fatto fare per anni; sono diventato antipatico al vice direttore Roberto Milone che è responsabile del programma; oppure ci sono motivazioni di tipo politico“. La sua sarà una causa per demansionamento e non per mobbing poichè in Italia non è ancora reato.

Alla Chiesa, e quindi a Lorenza Lei, la Bianchetti ha sempre fatto “sangue”: “E’ innegabile che quest’anno un’associazione religiosa (Nuovi Orizzonti) è presente tutti i giorni in trasmissione a dispetto di altre Onlus cattoliche. Io invece non ho più potuto scegliere gli ospiti: per di più è stato messo uno stop ai giornalisti del Giornale, di Libero e del Fatto Quotidiano. Hanno ripreso a invitarli, ma non nei miei spazi, dopo che la questione è diventata di dominio pubblico”. Il suo contatto prevederebbe anche un ruolo autoriale e per questo ha presentato un’altra denuncia sulla presenza degli ospiti in trasmissione. Il pericolo è che Infante potrebbe lasciare la trasmissione perchè non è più in condizioni psicologiche di restare. E se il problema fosse il suo cambio-bandiera? “Sarebbe poco nobile se un’Azienda agisse così” ha replicato Infante. Lorena Bianchetti – è doveroso ricordarlo – è molto vicina all Chiesa. Giornalista pubblicista, ha condotto fino al 2005 “A sua immagine”, è stata inviata speciale nella rubrica di Rai1 “Giubileo 2000”, si è occupata della XV Giornata mondiale della Gioventù, ha seguito i viaggi per Rai1 di Papa Giovanni Paolo II a Kiev ed Atene, è stata inviata a Pietrelcina per la canonizzazione di Padre Pio nel 2002, ha presentato il “Jubilmusic International Festival of Christian Music” dall’Ariston di Sanremo, l’evento “Italyani™” da Toronto. Infine ha condotto in mondovisione il Family Fest in onda su Rai1 e ha co-condotto con Conti lo Speciale Venerdì Santo nel 2001.

About Fabio Giuffrida

2 Comments

  1. Carla

    gennaio 27, 2012 at 20:10:47

    Milo è un bravo e serio conduttore, molto ben preparato . La Bianchetti non è niente simpatica. Quella trasmissione non la guardo piu’

  2. maria

    gennaio 29, 2012 at 15:11:13

    stanno allontanando un giornalista bravo e preparato,e ci stanno imponendo una persona che non risulta simpatica a nessuno,bacchettona e chiaramente raccomandata dai poteri religiosi.(vedi share suo spazio)ma sarà così la nuova televisione?sceglieranno solo i loro protetti?sono seriamente preoccupata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *