Piazzapulita: la ribellione sociale e gli scandali giudiziari lombardi in onda su La7

By on gennaio 27, 2012
Piazzapulita: i ribelli in onda su La7

text-align: center”>Piazzapulita: i ribelli in onda su La7

Una nuova puntata di Piazzapulita, il talk show di approfondimento di Corrado Formigli, è andata in onda ieri sera su La7. Sempre in diretta concorrenza col maestro Michele Santoro, in onda con Servizio pubblico in multipiattaforma (e dalla scorsa settimana anche sul canale dtt di Sky, Cielo), ieri sera Formigli ha totalizzato 1.043.000 telespettatori, con uno share pari al 4.63%. Tema della serata, la protesta de “i ribelli che a Nord come a Sud ha paralizzato l’Italia in questi ultimi giorni: dai pescatori che hanno manifestato dinanzi alla Cameradei deputati, al Movimento dei Forconi siciliano, dal blocco dei tir alla protesta degli ambulanti, fino allo sciopero degli avvocati. Insomma, un Paese in movimento da qualunque punto di vista lo si osservi.

Ospiti di Corrado Formigli, hanno commentato i servizi e interagito con i lavoratori in collegamento da Sicilia e Sardegna, il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo, il Governatore della Lombardia Roberto Formigoni, l’onorevole Gianluca Pini (Lega Nord), lo scrittore Antonio Pennacchi e i giornalisti Gad Lerner (conduttore de L’infedele, sempre su La7, ndr) e Gianni Barbacetto del Fatto Quotidiano.

corrado-formigli

Ma la ribellione sociale non è stata il solo tema della puntata: Roberto Formigoni ha assistito in studio all’inchiesta esclusiva “Le mani sulla Lombardia“, di Valentina Petrini sullo scandalo delle tangenti milanesi che sta mettendo a serio rischio (stando alle parole di Umberto Bossi) l’alleanza Pdl-Lega in Regione. Il governatore ha cercato di difendersi dalla preoccupante mole di scandali e arresti che ha investito la sua gestione, sostenendo di non avere “gli stessi strumenti di indagine della Magistratura“. Ma la questione etica e morale in Lombardia sembra essere davvero ad un passo dall’esplodere, con tutte le conseguenze politiche che potrebbero riversarsi su colui che fino a ieri sembrava volersi proporre come l’erede della leadership berlusconiana nel Pdl. Una questione spinosissima di cui nelle prossime puntate, promette Formigli, si tornerà a discutere.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *