Pippo Baudo: “L’anno prossimo abbiniamo la Lotteria Italia al gabinetto”

By on gennaio 8, 2012

text-align: center;”>Pippo Baudo demolisce la Lotteria Italia

Superpippo non si contiene più: alla luce del deludente risultato di vendita dei biglietti legati al concorso della Lotteria Italia, il conduttore che la sera della Befana era ospite de La Prova del cuoco assieme a Marco Columbro, Lorella Cuccarini e tanti altri, ma spesso e volentieri ha creduto di essere lui il presentatore della serata togliendo la parola agli altri ospiti e addirittura alla conduttrice stessa, sembrando talvolta di cattivo umore. E ha destato scalpore il fatto che Pippo Baudo il giorno dopo abbia rilasciato dichiarazioni al vetriolo: Ero abbinato a un cuoco e a un piatto. A questo siamo arrivati, ad abbinare la Lotteria alla cucina. Un tempo era abbinata ai grandi artisti, alle canzoni più famose, adesso agli spaghetti. Cosa succederà l’anno prossimo, la abbineremo al gabinetto?”, una uscita non elegantissima del Pippo nazionale, che si è voluto levare qualche sassolino dalla scarpa, visto anche il recente atteggiamento snob da parte della Rai, dopo il flop di Centocinquanta che festeggiava l’anniversario dell’Unità d’Italia al fianco del giornalista Bruno Vespa e che finì tra bassi ascolti – sarebbe stato meglio farlo iniziare prima della ricorrenza e non la sera stessa, ma un problema di salute di Baudo l’avrebbe comunque impedito – e cadute di stile, come lo sputo di Pippo all’indirizzo di uno degli autori. Ad omaggiarlo nella giusta misura ci ha pensato Fiorello, che nell’ultima puntata de #ilpiùgrandespettacolodopoilweekend lo ha presentato come fosse un monumento, in realtà ciò che veramente egli rappresenta per quell’azienda a cui ha dato tanto. Baudo ha poi continuato la sua invettiva contro il modo nel quale la Rai valorizza, anzi deprezza la Lotteria Italia, con un parallelo agli anni passati:

delusione-pippo-baudo-lotteria-italia

Davanti ai banchetti in mezzo alla strada gli ultimi giorni c’era la fila per comprare i biglietti e ognuno ne comprava piu’ di uno nella speranza di vincere questo enorme premio”. E sul futuro della Lotteria? “Non lo so, nonostante tutto potrebbe continuare a essere una bella occasione di fare spettacolo, ma la Rai non ci crede più e lo ha abbandonato. Lo spettacolo della Clerici era un’altra cosa, i biglietti non c’entravano nulla con il programma. Stando così le cose è destinata a sparire, come il panettone”.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

3 Comments

  1. g

    gennaio 8, 2012 at 15:53

    …pippo…ma vai a cagare te la lotteria, sanscemo e tutti i programmi del cazzo che hai sempre presentato!!!!

  2. g

    gennaio 8, 2012 at 15:54

    …pippo…ma vai a cagare te, la lotteria, sanscemo e tutti i programmi del cazzo che hai sempre presentato!!!!

  3. g

    gennaio 8, 2012 at 15:56

    ..fottiti!!!!…te e la lotteria di merda che rappresenti!!!…va a lauraa alla Breda!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *