Pomeriggio 5, la figlia di Lele Mora piange in diretta tv

By on gennaio 11, 2012

text-align: center”>Pomeriggio 5, intervista a Diana Mora

La maggior parte di noi ha appreso la notizia durante la terza e ultima puntata di Kalispera, lo sfortunato appuntamento in prima serata condotto da Alfonso Signorini degno di nota solo per il ritorno di Pamela Prati dopo anni di inattività, senza peraltro riproporre il balletto cult del Menealo: l’agente di vip di quarta categoria e tronisti Lele Mora lo scorso 30 dicembre aveva tentato il suicidio coprendosi la bocca e il naso con alcuni cerotti (oltre a nascondersi sotto le coperte) nel carcere dove era rinchiuso all’indomani del fallimento della sua società, la LM Management. In quella puntata l’ospite Iva Zanicchi, che in queste ore è chiacchieratissima sui social network dopo che è stato diffuso un video nel quale un illusionista a Carramba sembrava averla costretta a farsela addosso, intervenne direttamente sull’argomento, affermando che i carcerati vivono in condizioni disperate, mentre per quanto riguardava il suo amico Lele lo aveva trovato in uno stato di salute pietoso. A difendere ulteriormente l’ex agente di Simona Ventura ci ha pensato la figlia Diana Mora, la quale è intervenuta a Pomeriggio 5 per comunicare la veridicità di quanto accaduto: “Ha tentato di soffocarsi, nascondendosi, in quanto è sorvegliato. (…) Aveva paura della nostra reazione, si vergognava del suo gesto e non voleva che nessuno lo venisse a sapere. (…) Non ce la fa più, non è un uomo così forte da poter stare, per così tanto tempo, da solo. (…) Non si ricorda del gesto e dalle lettere che scrive, ti rendi conto che ripete le stesse cose più e più volte. Mio fratello ed io abbiamo cercato di rassicuralo sugli arresti domiciliari e cerchiamo di trasmettergli forza”. I giudici del Tribunale del Riesame di Milano hanno negato però i domiciliari a Lele Mora.Passi per la figlia, ma francamente non ci sembra giusto lo spazio mediatico concesso a tronisti, starlette ed ex gieffini per difendere a spada tratta il loro padre putativo: Lele Mora è in carcere per un reato molto serio ed è giusto che paghi e fanno scalpore i gruppi su Facebook organizzati da alcuni dei suoi pupilli per ottenerne la liberazione a causa del suo non positivo stato di salute. Evidentemente non siamo più abituati alla giustizia.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *