Sanremo 2012, i Big: la sorpresa i Matia Bazar. Ha inizio il balletto degli esclusi

By on gennaio 15, 2012
Marco Carta Amici

Il totofestival è finalmente finito: pochi minuti fa il gran cerimoniere Gianni Morandi ha presentato in anteprima – ma non più di tanto, dal momento che Twitter e La Stampa hanno rovinato la festa a Massimo Giletti – la lista dei quattordici artisti della categoria Big del prossimo Festival di Sanremo. Niente Jennifer Lopez, nè tantomeno Emanuele Filiberto di Savoia: su Mtv.it circolava insistentemente una notizia che voleva la sudamericana in gara all’interno della kermesse canora più famosa d’Italia, mentre il secondo sempre su Twitter aveva annunciato la sua presenza con un pezzo scritto da Morgan. L’ex giudice di X Factor ha invece smentito nel giro di 24 ore.

Avremmo dovuto assistere al ritorno di Nek, ma in realtà si tratta di una voce che si ripete puntualmente alla vigilia di ogni Sanremo. Evidentemente l’artista da anni non presenta alla commissione un suo brano; stesso discorso per Raf: anche lui in Riviera non ha alcuna intenzione di metterci piede. Gli saranno bastate le sue tre partecipazioni. Ma i grandi esclusi provengono dal mondo dei talent show, perchè migliaia di fan si aspettavano di trovare sul palco dell’Ariston due idoli dei giovanissimi.

Stiamo parlando di Marco Carta e di Annalisa Scarrone, due reduci da Amici: il primo ha vinto la competizione nel 2009, mentre la seconda ha dovuto soccombere a Virginio Simonelli – strano anzi che quest’ultimo non si sia presentato – ma ha avuto un discreto successo con il suo cd Nali. A leggere la lista ufficiale, invece, non troviamo il cantautore Fabio Concato – non presente nemmeno nell’elenco de La Stampa – e Toto Cutugno, quest’ultimo dato ieri come partecipante ufficiale alla gara ed escluso nottetempo. Nulla da fare nemmeno per Marcella Bella.

Confermano i pronostici invece  Nina Zilli, una delle voci più interessanti degli ultimi anni data per certa sin dall’inizio, così come Emma Marrone, di cui nessuno avrebbe immaginato l’assenza: la cantante torna dopo un anno con un pezzo firmato da Kekko Silvestre dei Modà. Della canzone di Eugenio Finardi si conosceva da giorni addirittura il titolo, E tu lo chiami Dio. L’unica sorpresa di questa lista è stata l’inclusione dei Matia Bazar, tornati alla formazione degli anni Duemila con la vocalist Silvia Mezzanotte. E adesso che le chiacchiere sono finite, la parola passa finalmente alla musica.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *