Sanremo Social: in gara Alessandro Casillo, Marco Guazzone ed Erica Mou

By on gennaio 14, 2012

text-align: center”>Erica Mou, in gara a Sanremo 2012

Il dado è tratto: nell’appuntamento Sanremo Social – La scelta in diretta su Rai1, il conduttore del Festival Gianni Morandi ha annunciato i sei partecipanti nella categoria Giovani. Prima di passare al varo definitivo, l’eterno ragazzo della canzone italiana ha voluto riproporre i momenti salienti del Sanremo Social Day, la maratona durante la quale i 60 aspiranti alla kermesse canora hanno interpretato il loro brano alla presenza del gruppo d’ascolto, che comprendeva oltre allo stesso Morandi anche il direttore artistico Gianmarco Mazzi, Gianmaurizio Foderaro e Silvia Notargiacomo di Radiouno e Federica Gentile di Radiodue.

Durante l’estenuante passerella di giovani promesse è avvenuto di tutto: dalle stonature degli Skills di cui fanno parte Davide Flauto e Silver (rispettivamente ex Amici e X Factor), passando per i siparietti del fonico Schizzo – “Ma se qua cantano tutti, a lavorare chi ce va?” dice a Morandi – con Missa che si presenta davanti ai giudici col pancione e deve interrompere la performance a causa del nascituro che scalcia. “Spero di essere migliore come madre” – si giustifica. Ma che voleva partorire sul palco dell’Ariston?

Due gruppi sono già in gara per aver vinto il concorso Area Sanremo: si tratta dei baresi Io ho sempre voglia, un gruppo di Bari e i catanesi Bidiel con “Sono un errore”. Il terzo artista – e qui entriamo in Sanremo Social -risulta il più votato su Facebook, è Alessandro Casillo, reduce da Io canto con il brano E’ vero. Operazione furbissima per attirare le adolescenti, vista la mancanza di Marco Carta tra i big. La sua canzone è inferiore a tantissime altre del contest.

Il quarto artista è Giulia Anania con La mail che non ti ho scritto, che a detta dei giudici ha riscosso un discreto successo anche in Messico e Sudamerica. Il suo brano non è nulla di speciale, probabilmente il gruppo d’ascolto a furia di voler contemporaneizzare è stato colpito dal titolo. Ma era una semplice mail, non un tweet.

Il quinto nome risponde al 23enne Marco Guazzone, scelto per le sue sonorità molto dilatate che strizza l’occhio alla musica internazionale: la sua Guasto è una delle più belle canzoni di tutto Sanremo Social, un pezzo di cui ci si innamora al primo ascolto. Un sicuro successo radiofonico, possibile premio della critica. Farà strada.

A Sanremo ci va anche il sesto giovane, ovvero Celeste Gaia, 22 anni, di Pavia, con l’ironica Carlo: Gianni Morandi sottolinea che si è ritrovato più volte a cantare il ritornello. Non dispiace questa ammissione, ma siamo di fronte a una canzoncina al limite del trash.

La settima ammessa alla gara è la strafavorita Erica Mou, 21 anni, di Bisceglie (Barletta-Andria-Trani). La vasca da bagno nel tempo è incantevole, un pezzo che la fa sembrare una cantante navigata. Ricordiamo che è la nuova pupilla di Caterina Caselli. Chiude il gruppo degli otto Dana Angi, considerata l’incognita, la scommessa del gruppo d’ascolto.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

3 Comments

  1. merdendina al cioccolato

    gennaio 14, 2012 at 18:28

    alessandro casillo merita, sono felicissima del suo seguito: dopo la mancata vittoria di io canto, una bella soddisfazione x lui e x noi fans…
    da precisare che su tantissimi artisti è stato il piu votato:)

  2. NAPOLIWAVE

    gennaio 15, 2012 at 14:03

    SENZA MARCO CARTA ..E OVVIO CHE SARA’ UN FLOP

  3. Luca

    gennaio 18, 2012 at 02:25

    Concordo APPIENO su Marco Guazzone. E gli attribuirei il 1° Premio data cmq l’originalità dei suoi pezzi oltre all’ampio repertorio musicale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *