Stasera in tv c’è Piazzapulita: Gli irresponsabili

By on gennaio 19, 2012
Corrado Formigli la7

text-align: justify”>Corrado Formigli la7Stasera su la7 alle 21,10 c’è il consueto appuntamento con Piazzapulita. La puntata di oggi si intitola: Gli irresponsabili. La trasmissione condotta da Corrado Formigli (nella foto) mette a confronto la vicenda della Costa Concordia e quella finanziaria che sta vivendo il paese. Possibile che la colpa solo di chi ha le posizioni di vertice (il comandante e i banchieri) e non di chi attribuisce loro un enorme potere? La telefonata tra Gregorio De Falco e Francesco Schettino è già diventata un pezzo di storia d’Italia. Il comandante della Capitaneria di Porto di Livorno ordina al comandante della nave di tornare a bordo e coordinare i soccorsi. Ma Schettino, di risalire sulla Concordia, proprio non ha voglia: mente, si contraddice, si impappina, resta in silenzio, nega di fronte all’evidenza, dice che eseguirà, ma in realtà pensa solo a salvare la pelle. Il comandante della nave affondata nei pressi del Giglio è già stato eletto a emblema dell’italianità. Il gip di Grosseto, dopo poche ore di galera, neha già disposto i domiciliari. Il capitano De Falco (“vada a bordo, cazzo! che fa, vuole andare a casa?”), respinge l’etichetta di “eroe” che gli è stata appioppata dai media. “Ho solo fatto il mio dovere, gli eroi sono altri”, ha risposto il militare. Già, fare bene il proprio dovere: ormai nel nostro paese ci si sorprende di più quando ciò avviene.

Ospite di Piazzapulita sarà anche stasera Gianfranco Polillo. Il sottosegretario all’economia è in onda a reti unificate 24 ore su 24. Mario Monti, con le sue due presenze in programmi tv, al confronto impallidisce. Gli altri ospiti di la7 saranno: il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini; il Presidente della Regione Puglia e leader di Sel, Nichi Vendola; l’economista Luigi Zingales; il banchiere Claudio Costamagna (anche lui ormai sta benissimo sui salotti tv); il giurista Ugo Mattei; il Presidente della Provincia di Varese Dario Galli; i giornalisti Alessandro Sallusti e Dario Di Vico.

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

4 Comments

  1. sandro

    gennaio 19, 2012 at 13:38

    Avete visto la nuova serie Tv che parte su Sky Uno: Strike Back.Ammazza che video che ho beccato su youtube http://www.youtube.com/watch?v=EMcX_l_2b14

  2. Mario

    gennaio 20, 2012 at 14:12

    si io ieri l’ho vista mi è piaciuta molto 😉

  3. pip

    gennaio 23, 2012 at 09:03

    Visto il nuovo programma di “Cielo”? Emanuele Filiberto finalmente fa qualcosa di utile… http://www.youtube.com/watch?v=CWnWEKXMw1A

  4. Dario Comunian

    febbraio 11, 2012 at 15:51

    Purtroppo sull’evasione fiscale se ne dicono tante e ultimamente si fanno anche tante sceneggiate sulla lotta agli evasori , la verità è in realtà ben diversa lo stato si accanisce contro i cittadini deboli e subisce il controllo dei forti .La giustizia e l’equità non abitano in questo Paese .La mancanza di serietà Ha origine in alto .Sarebbe ora di smetterla di opprimere quelli che hanno sempre pagato bisognerebbe costruire un sistema tributario semplice e giusto e non contorto e iniquo come quello attuale e poi le ingiuste sperequazioni di stipendio tra i lavoratori vedi politici e loro contorno dirigenti pubblici ecc.(iniqui spread tra retribuzioni).
    Basta pettegolezzi scandali e ruberie .Il lavoro e i giovani devono essere le priorità.
    E forse sarebbe anche il caso di far funzionare la giustizia e difendere i lavoratori.Vero Signore istituzioni?Non so se avete capito ma io non ne posso piu’mi sento oppresso e la fiducia nell?IT è sotto lo zero di molto. chiudo con una battuta cattiva ma non è che le nevicate su Roma sono colpa della Germania?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *