Stasera in tv Piazzapulita: Lo sfratto

By on gennaio 12, 2012
corrado formigli

text-align: justify”>corrado formigliStasera 12 gennaio alle 21.10 torna Piazzapulita. La trasmissione di la7 condotta da Corrado Formigli (nella foto) è giunta alla sua 18.a puntata. Molti gli argomenti di cui si occuperà il talk show oggi. Si parte con Nicola Cosentino, il quale fa i conti con il verdetto della Camera dei deputati e rischia di finire in carcere per i suoi presunti rapporti stretti con la camorra. C’è poi il caso del sottosegretario alla presidenza del consiglio, CarloMalinconico, il quale lascia il governo dopo lo scandalo legato all’hotel Pellicano. Le vacanze, 20mila euro in tutto, gli sono state pagate dalla cricca che faceva affari anche grazie al terremoto in Abruzzo. Che significato ha quel regalo? E’ stato fatto in cambio di qualcosa? La vicenda fu tirata in ballo per la prima volta da Libero e, recentemente, dal Fatto Quotidiano. E che dire del caso del ministro Patroni Griffi? L’esponente dell’esecutivo prova a giustificare l’acquisto vantaggioso di un appartamento di pregio con vista sul Colosseo. 170mila euro per un immobile di medie dimensioni a due passi dallo storico monumento. Una cifra ridicola, che non basta nemmeno a comprare un mini appartamento in periferia. Intanto, milioni di italiani, quotidianamente, affrontano il dramma della casa, tra sfratti che incombono e mutui impossibili. I politici non hanno certo di questi problemi. Non solo parlamentari, senatori e ministri hanno stipendi favolosi, ma acquistano appartamenti a prezzi irrisori nelle zone più belle delle nostre città. La casta è anche questo e i tecnici sobri non sembrano fare eccezione rispetto ai loro predecessori.

Stasera a Piazzapulita intervengono, fra gli altri, Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori; Maurizio Paniz, esponente del Pdl; Matteo Salvini della Lega Nord; Antonio Polito, editorialista del Corriere della Sera; Peter Gomez, scrittore e direttore del sito del Fatto Quotidiano. Ci sarà anche Raphael Rossi, il manager esperto di rifiuti sinurato qualche giorno fa dal Sindaco di Napoli Luigi De Magistris. E’ già finita la ‘rivoluzione’ promessa dall’ex magistrato?

About Gianni Monaco

Nato nel 1981 a Modica (Ragusa), ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, Giornalismo e Comunicazione multimediale, e anche in Filologia Moderna. Fa parte dell’Ordine dei Giornalisti dal 2006. Ha iniziato a scrivere per i giornali locali della sua provincia nel 1999; fino al 2007 è stato corrispondente del Quotidiano di Sicilia. Attualmente collabora con diverse aziende operanti nel web, come Ciaopeople e Dopstart. Infine ha pubblicato alcune battute sull’Almanacco Luttazzi della Nuova Satira Italiana (Feltrinelli, 2010). Adora Woody Allen e Luigi Pirandello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *