Tornano le Invasioni barbariche di Daria Bignardi: da stasera su La7

By on gennaio 20, 2012
Nuova edizione delle Invasioni Barbariche con Roberto Saviano

text-align: center;”>Nuova edizione delle Invasioni Barbariche con Roberto Saviano

E’ stato uno dei programmi di punta di La7, quando ancora la rete era considerata “troppo di nicchia” per vincere il confronto con le altre realtà generaliste. C’era ben prima della satira a due cifre di share di Maurizio Crozza e quando ancora la rivoluzione dell’informazione targata Enrico Mentana non era nemmeno all’orizzonte. Stiamo parlando di Daria Bignardi (in foto, ndr) e del suo talk Le invasioni barbariche, che torna in onda, da stasera in prima serata, su La7. Il format è più o meno lo stesso ormai dal 2004: tre interviste a personaggi dell’attualità politica, della cultura, dello spettacolo e momenti di talk show sugli argomenti più disparati. Ideato e condotto da Daria Bignardi, è stato forse il primo vero successo commerciale di La7: la scenografia molto cinematografica, la regia maniaca dei dettagli, l’idea di intervistare un personaggio e nel frattempo bere un boccale di birra, l’hanno reso un piccolo cult televisivo. Nella nuova edizione ci saranno alcune novtà, annunciate dalla stessa conduttrice: una serie di confronti tra personaggi diversi sostituiranno i due momenti talk della serata e tre nuovi volti affiancheranno la Bignardi, lo scrittore Antonio Pascale, il giornalista Claudio Cerasa e, solo per alcune puntate, Folco Terzani.

Per la prima di stasera c’è un ospite d’eccezione: lo scrittore Roberto Saviano, prossimo ad approdare anche lui su La7 con Vieni via con me, il programma ideato insieme a Fabio Fazio e in onda, lo scorso anno, su Rai3. Saviano, che in settimana ha ricevuto dal sindaco Pisapia la cittadinanza onoraria milanese, torna in tv dopo avere trascorso sei mesi da insegnante d’eccezione alla New York University, dove ha tenuto un sem­i­nario post-laurea sulla Crim­i­nalita’ Orga­niz­zata inter­nazionale. E certamente avrà molto da dire sulle ultime vicende italiane, a partire dal mancato arresto, negato dalla Camera dei Deputati, del coordinatore regionale Pdl in Campania Nicola Cosentino, gravato dall’accusa di collusioni con la camorra dei Casalesi, di cui tanto Saviano ha scritto, e non solo in Gomorra.

Roberto ha dentro un fuoco che lo brucia, un modo di comunicare ipnotico, è un grande narratore di storie, che si tratti di storie di camorra o della storia d’amore tra Mina e Piergiorgio Welby, è ossessionato dalla narrazione“, ha detto di lui Daria Bignardi, che anche nel 2009, quando lasciò La7 per condurre L’era glaciale su Rai2, scelse proprio Saviano per inaugurare la stagione. Tanti gli argomenti di cui parlare stasera “Gli chiederò anche cosa pensa del governo Monti, se collaborerebbe con qualche ministro – ha dichiarato la conduttrice in un’intervista a RepubblicaCom’è l’Italia vista dall’America. Si partirà dai sei mesi trascorsi a New York, dall’aria che si respirava tra i ragazzi di Occupy Wall Street ai suoi incontri con l’economista Nouriel Roubini, alle previsioni sul futuro. Parleremo del “pil” della criminalità organizzata, che non conosce crisi, ma anche di Cosentino, immagino“.

Altri ospiti della prima puntata saranno il cantautore Lorenzo Jovanotti e la coppia di attori del film I soliti idioti, Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio, che hanno sbancato il botteghino con il loro primo film. Per Jovanotti sarà la prima apparizione televisiva dopo la terribile tragedia di Trieste del mese scorso, in cui un giovane operaio ha perso la vita mentre stava montando il palco per il suo concerto (da allora il cantautore ha sospeso il suo Ora Tour, ndr). Quella di stasera è la prima di 12 puntate, che ogni venerdì proporranno storie e personaggi da raccontare: “con gli ospiti cercheremo di riflettere sulle difficoltà che ha portato la crisi – ha dichiarato la Bignardi – ma anche sulle opportunità che possono venire dalla crisi e dal cambiamento in generale. Ogni intervista racconta una storia, e quando viene bene racconta, è una buona storia“. E certamente con il traino di Otto e mezzo, che ospita questa sera il presidente del Consiglio Mario Monti, i presupposti per un debutto di successo ci sono tutti.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. Laleo75

    novembre 21, 2014 at 13:03

    Dunque da terminale del vostro televisore sudo-apt get install youporn.
    Vedrete più o meno quello che vi offre la Bignardi.
    Se non funziona, spengete la Tv e lasciatela spenta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *