A Quarto grado si torna sui casi di Yara Gambirasio e di Melania Rea. Nuove rivelazioni su Salvatore Parolisi

By on febbraio 18, 2012

quarto grado:Melania rea e yara gambirasio” href=”http://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/02/salvo-sottile2.jpg”>A Quarto grado il caso di Melania Rea

Ci perdonerete stasera, nessuna canzonetta a Quarto grado“. Così Salvo Sottile ha aperto la puntata di ieri di Quarto grado, in onda come ogni venerdì in prima serata, incurante della concorrenza del Festival di Sanremo. Tanti i casi affrontati dal programma curato da Siria Magri e Sabrina Scampini. Gran parte della puntata è stata centrata sugli aggiornamenti dei gialli che più hanno colpito l’opinione pubblica negli ultimi mesi, ma anche il caso recente della nave costa Concordia, con gli aggiornamenti sulle operazioni di ricerca dei corpi. Il Capo della protezione civile Gabrielli ha fatto sapere che in uno dei settori della nave, il ponte 4, potrebbero esserci i corpi di alcuni dispersi, tra cui forse il quello della piccola Diana, 5 anni, la più giovane tra i dispersi. La giornalista Elena Colombo ha ricostruito le fasi della tragedia a partire dal filmato esclusivo del Tg5 che riprendeva le fasi concitate del naufragio. E anche Quarto grado lancia il suo video inedito: si tratta di un filmato girato dalla Guardia costiera la notte del 13 gennaio scorso, quando dall’alto di un elicottero, venne scoperta la nave semiarenata al largo dell’Isola del Giglio.

Il programma di Salvo Sottile sì è poi occupato nuovamente del caso di Yara Gambirasio, rivelando importanti novitàemesre dalle indagini sulla morte della ragazza. Ci sono un nome e un cognome: si tratta di un ragazzo del bergamasco, che però non è indagato per l’omicidio di Yara. Il dna di questo trentenne ha molti punti in contatto con quello lasciato dal killer sui leggins della vittima, tanto da indurre gli investigatori ad intraprendere una ricerca a partire dal ceppo familiare identificato dal dna. Una vera e propria caccia all’uomo a partire dai parenti di questo ragazzo, prelevando una serie numerosa di campioni di sangue, più di mille, nella zona del bergamasco ma anche in paesi limitrofi. L’indagine è complessa e soggetta a tante variabili da tenere sotto controllo (i legami extraconiugali, ad esempio) e solo un campionamento efficace potrebbe portare ad individuare il soggetto compatibile col dna sul corpo di Yara.

quarto-grado-salvo-sottile-e-sabrina-scampini

Altre novità sono emerse sul delitto di Melania Rea, la giovane di Somma Vesuviana accoltellata il 20 aprile scorso, nel bosco delle Casermette, in provincia di Teramo. Per il marito della donna, il caporalmaggiore Salvatore Parolisi, processo è ormai alle porte. Parolisi ha chiesto gli arresti domiciliari e il 12 marzo i giudici si pronunceranno sulla richiesta di rito abbreviato condizionato, formula grazie alla quale, in caso di condanna Parolisi vedrebbe la pena dimezzarsi di un terzo. Sottile ricostruisce i passi dell’inchiesta da cui emerge un uomo dalla doppia vita: quella familiare, alla luce del sole, e quella virtuale, perchè il caporal maggiore oltre ai numerosi tradimenti, aveva contatti online con il mondo transessuale. La Procura di Teramo ha individuato siti internet e chat dal contenuto pornografico sul pc di Parolisi. L’ultimo contatto con il suo universo virtuale, risale al giorno della scomparsa di Melania, poche ore prima del ritrovamento del suo corpo straziato. Mentre pochi giorni dopo la scoperta della morte della moglie, Parolisi scriveva parole d’amore alla soldatessa Ludovica, cercando poi di cancellare le tracce della sua vita parallela. Un’ulteriore tassello nella ricostruzione del profilo di quest’uomo dalla storia personale inquietante che resta ad oggi l’unico indagato per l’omicidio della mamma di Somma Vesuviana.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *