Alessandro Preziosi si sfoga su “Grazia”: la sua favola con Vittoria Puccini rovinata dal gossip

By on febbraio 14, 2012
foto alessandro preziosi vittoria puccini insieme

E’ passato poco più di un anno dalla fine della storia d’amore che ha unito Alessandro Preziosi e Vittoria Puccini. I due attori si erano conosciuti sul set della fiction “Elisa di Rivombrosa”, dalla loro unione è nata una figlia. Alessandro e Vittoria sono sempre stati molto attenti a difendere la loro privacy finché non sono finiti sui giornali di gossip per i tradimenti di lui.

Dopo una crisi Vittoria Puccini si è legata al collega Claudio Santamaria, conosciuto sul set di “Baciami ancora”. Adesso Alessandro Preziosi  si sfoga  in una intervista rilasciata al settimanale “Grazia”, dove definisce la storia con la sua ex compagna Vittoria Puccini, “rovinata dal gossip”. L’attore si esprime in questo modo parlando della relazione: “Due poveri Cristi sempre sbattuti sui giornali, la nostra intimità violata, perennemente inseguiti dai paparazzi. Ci siamo amati tanto, questo sì, ma la stampa è stata infernale nei nostri confronti. Ho già pagato abbastanza dazio per l’interesse sulla mia vita sentimentale” e continua però constatando la solidarietà dei fan e delle persone vicine a lui: “L’affetto della gente lo avverto quando giro per l’Italia, e mi fa piacere. Così come capisco l’interesse per l’amore tra due persone che fanno un lavoro speciale come quello di attore, ma a volte è stato tristissimo condividere momenti privati coi fotografi“.

Per quanto riguarda la sua situazione sentimentale odierna Alessandro Preziosi rimane sul vago: “Avrei bisogno di un po’ di tempo, devo pensare a come risponderle. In realtà neppure io lo so”.  Speriamo che anche l’attore dagli occhi magnetici  ritrovi la sua serenità.

About Clelia Moscariello

Clelia Moscariello, web writer, scrittrice e redattrice, nasce a Napoli il 13 Aprile del 1981, nel 2008 presso l’Università degli Studi di Salerno consegue la laurea in “Scienze della Comunicazione” , tesi in sociologia dei processi culturali: “ Le canzoni come interpreti di una generazione”, autrice della raccolta di poesie e racconti “L'ultima notte da falena” edita da Davide Zedda la Riflessione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *