Coppa Italia: a San Siro si accendo le luci per Milan – Juventus, semifinale d’andata

By on febbraio 8, 2012
milan-juventus-semifinale-andata-coppa-italia

Questa sera, in diretta dalle 20.30 su Rai1 la semifinale di andata valida per la Coppa Italia tra Milan e Juventus (si gioca a San Siro). Scontro al vertice che inaugura una serie di incontri che vede i rossoneri affrontare la Vecchia Signora; il primo questa sera, poi la sfida scudetto del 25 febbraio e il ritorno di Coppa, il 21 marzo. Allegri deve fare i conti con una infermieria che registra il tutto esaurito. “In questo momento numericamente siamo pochi – dice mister Allegri – e quindi bisogna stringere i denti e affrontare la partita del migliore dei modi”. Come dicevamo la lista degli indisponibili nel Milan è lunga: Abbiati (che in ogni caso avrebbe lasciato il posto ad Amelia), Nesta (in forse anche per lo scontro al vertice con l’ Udinese), Yepes, Aquilani, Boateng, Flamini, Gattuso, Merkel, Strasser, Cassano e Pato. A questi vanno aggiunti lo squalificato Nocerino e Muntari (impegnato nella Coppa d’Africa).

Del resto anche la squadra che metterà in campo Conte assomiglierà poco, per lo meno leggendo i nomi sulla carta, agli undici che per adesso hanno dato tante soddisfazioni all’allenatore bianconero. Fuori Matri e Vucinic e spazio dal primo minuto al capitano Alessandro Del Piero (a lui e a Ibra è dedicata la Gallery) e a Marco Boriello che, da ormai più di un mese tra le file della Juventus, è chiamato a dare una prova di forza sul campo. Ma questa per i bianconeri sarà anche la partita dei nuovi innesti. Si tratta di Caceres (vecchia conoscenza juventina) e Simone Padoin. Sul loro ruolo all’interno del gruppo Conte in conferenza stampa è chiarissimo: “Sono arrivati per rappresentare non solo delle alternative, ma dei punti di forza. Caceres è già stato alla Juventus, Padoin ha lavorato con me all’Atalanta e Borriello è con noi da più di un mese. Quindi giocheranno loro e dovranno darci una mano, perché c’è bisogno di tutti, subito”.

alessandro-del-piero-coppa-italia

Novità che non ti aspetti anche per la difesa; stop anche per Barzagli che fin ora non aveva saltato neppure un minuto. Gli unici irrinunciabili sembrano essere Chiellini e Pirlo. Il centrocampo della Juventus si presenta quindi in una forma davvero inedita. Padoin, nel ruolo per lui inconsueto di esterno destro, Marrone, Pirlo, Giaccherini ed Estigarribia. (In momenti come questi ci si domanda perché dare in prestito Pazienza all’Udinese). Per il Milan presenza quasi assicurata di Ibrahimovic (fermo tre settimane in campionato; a lui e a Del Piero è dedicata la gallery); ma il reparto che mostra più sofferenza rimane il centrocampo: la scelta ruota attorno a soli quattro giocatori: Ambrosini, Van Bommel, Emanuelson e Seedorf. Una delle scelte più probabili vede Emanuelson in panchina e Seedorf  (nel ruolo di trequartista) con El Shaarawy in avanti a fianco di Ibra.

Per entrambe le squadre si tratta di una partita importante. Seppur la Tim Cup non rappresenta un traguardo prestigioso quanto il Campionato, la Juventus di Conte prova a mantenere la sua imbattibilità e, del resto fuori dalle altre coppe, gareggia per quello che può; il Milan, dal canto suo, punta ad una prova di forza per mettere in chiaro che la strada per lo scudetto è ancora tutta da tracciare. Buona Coppa Italia a tutti.

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *