“Dr. House”, l’ottava stagione è anche l’ultima

By on febbraio 12, 2012
hugh laurie dr. house

text-align: center”>hugh laurie dr. house

Il numero otto non sembra portare fortuna ad alcune serie tv americane. Dopo la chiusura di Desperate housewives avvenuta proprio all’ottava stagione da parte della ABC, ecco la notizia secondo cui la Fox avrebbe deciso di interrompere le avventure di Dr. House proprio alla fine di questa stagione, appunto l’ottava. Il medical drama più famoso e più amato degli ultimi anni, ideato da David Shore e Paul Attanasio nel 2004, è giunto alla fine, secondo quanto dichiarato dalle case di produzione Heel & Toe Productions, Bad Hat Harry Productions e NBC Universal Television. Nel comunicato viene annunciato infatti che il prossimo 2 aprile, negli Usa, sarà messa in onda l’ultima puntata, con la quale verranno messi a punto e risolte tutte le vicende ancora in sospeso. Quello che i produttori hanno fatto capire è che la puntata finale lascerà al pubblico ampio margine di immaginazione sul destino dei personaggi. Ma qual è il motivo di tale decisione? I creatori di Dr. House si ritengono soddisfatti perchè la serie ha raggiunto un vero e proprio record per ascolti e puntate (ben 177), inizialmente non previsti. Tra l’altro l’attore Hugh Laurie sarebbe in procinto di abbandonare i panni del Dr. House rischiando così di lasciare il programma senza il suo protagonista principale.

dr-house-il-cast

Infine i costi, aumentati vertiginosamente e incapaci di reggere il confronto con il numero di telespettatori, comunque in calo rispetto agli anni passati. D’altronde anche in Italia si è registrato tra i fan una certa insoddisfazione per la trama della serie, abbastanza statica e con lo stesso intreccio: uno strano caso clinico, un’analisi sbagliata e poi il colpo di genio del Dr. House che risolve la questione. Per non parlare della vita privata dei personaggi, troppo spesso intricata e difficile da seguire. Inoltre gli affezionati al programma hanno lamentato il continuo cambiamento di palinsesto da parte di Mediaset e certamente la morte del doppiatore Sergio Di Stefano non li ha aiutati a seguire tranquillamente le vicende del fittizio Princeton-Plainsboro Teaching Hospital. Insomma, per tutti questi motivi i produttori hanno pensato di chiudere i battenti prima del probabile tracollo auditel, anche considerando il destino infelice di altre famose serie tv (vedi lo stesso Desperate housewives). Il pubblico a volte riesce a essere davvero crudele, e la mancanza di fantasia non è davvero perdonata.

In Italia l’ottava stagione di Dr. House sarà messa in onda prossimamente (ma sicuramente dopo aprile) da Canale 5.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *