Ecco la mutanda segreta di Belen. Fioccano gli ordini alla società produttrice

By on febbraio 18, 2012

text-align: center;”>belen farfalla

È il Sanremo di Celentano, è il Sanremo delle polemiche, è il Sanremo degli strafalcioni ma è sicuramente il Sanremo della farfallina di Belen.  Ah, potessi avere un euro ogni volta che ho sentito parlare di questo insetto volatile tatuato. Beh, in effetti qualcuno quest’euro (e anche molto di più) lo sta ricevendo e il ringraziamento va tutto alla scosciata Belen. Trattasi di una certa Jenny Buettner, amministratore delegato della Shibue Couture. Perché insomma diciamolo una volta per tutte, a costo di infrangere umide fantasie, la mutanda c’era ma non si vedeva!

Il popolarissimo articolo di lingerie si chiama “strapless panty” ed è un sottilissimo slip (forse non dovremmo nemmeno chiamarlo così) usato di frequente anche nel cinema durante le scene di nudo. Pensate che in tempi non sospetti persino la “collega povera” della Rodriguez, Elisabetta Canalis, lo aveva utilizzato per posare nuda nella campagna pubblicitaria della PETA. Dell’inguine di Belen (e della sua farfallina tatuata e abilmente scoperta dalla showgirl latina) se n’è parlato fino alla nausea. La Rodriguez si è difesa vantandosi di essere “la donna delle provocazioni” ma il suo stacco di coscia (e tutte le polemiche aggrappate intorno) hanno valicato l’Oceano e si sono trasformati in migliaia di dollari per la società produttrice della mutanda “strapless panty”.

strapless

E così al grido di “Vogliamo tutti la mutanda di Belen”, sono arrivati ordini su ordini che hanno fatto segnare alla società di Buettner un incremento di produzione mai visto. Non è ancora quantificabile il guadagno che l’imprenditrice realizzerà grazie all’effetto Belen. Quello che è certo è che Belen non ha certo scoperto l’acqua calda. Strapless panty è stata indossata per la prima volta dalla sorella della Buettner che voleva una mutanda sottilissima da indossare sotto il suo aderente abito da sposa. Detto fatto, la Buettner sister è così convolata a felici nozze “libera come una farfalla”.

Quello che adesso il mondo si chiede è: ma la sposina la farfalla ce l’aveva?

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

One Comment

  1. alice

    aprile 24, 2012 at 23:27

    Ho trovato dove le vendono online in italia di tutti i tipi, il sito è http://www.c-slip.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *