Emma Marrone bacchetta i trentenni e spiega perché ha scelto Stefano

By on febbraio 2, 2012
Emma Marrone, talent show

L’abbiamo conosciuta come reginetta dei talent show in salsa italiana, l’abbiamo vista l’anno scorso in piazza col movimento neo-femminista di “Se non ora, quando?”, la vedremo tra pochi giorni competere a Sanremo per un piazzamento di vertice: ma lei, Emma Marrone, ama raccontarsi e dire la sua per non sembrare mai “una tra le altre”. Lo ha fatto questa settimana dalle colonne di “A”, rivista per donne diretta dalla prestigiosa giornalista Maria Latella. La giovane cantante, forte di un 2011 ricco di successi, ultimo dei quali il Disco d’Oro ottenuto dall’album “Sarò Libera” (13 brani e tante importanti collaborazioni), ha voluto esprimere un giudizio secco sui ragazzi di oggi, con particolare riferimento ai trentenni: “sono degli sfigati”. La frase, destinata ad attirare non poche antipatie sulla vincitrice di Amici-Edizione 2010, pare tesa principalmente a rivendicare la scelta di un fidanzato più giovane, il ballerino Stefano De Martino (anch’egli lanciato da Maria De Filippi nello stesso talent che ha reso celebre la Marrone), infatti definito un “toy boy che mi stare bene e mi insegna a vivere con più leggerezza”.

foto-emma-in-piazza-annozero-2011

Parole da innamorata o critica ad un’intera generazione già bacchettata recentemente dal discusso sottosegretario Michel Martone? Si capirà dalle prossime uscite pubbliche della grintosa ventottenne toscana, comunque attesa con tutti gli onori dalla fondamentale vetrina del 62°Festival Di Sanremo , dove presenterà un brano che stavolta avrà un testo d’impegno sociale.  L’attenzione ai temi d’attualità traspare dal resto dell’intervista, che sfiora anche l’argomento della crisi economica, vista da Emma come qualcosa da superare collettivamente, perché L’Italia siamo tutti noi, che poi ci sia un governo a darci delle direttive è giusto, se no saremmo nell’anarchia. C’è spazio anche per un po’ di patriottismo, dato il fastidio espresso per l’esterofilia che ci porta a considerare altri paesi come Francia e Stati Uniti come migliori del nostro. Insomma, una digressione a tutto campo che sicuramente avrà un seguito, considerato che prima, durante e dopo la kermesse sanremese fioccheranno le interviste ai protagonisti del Festival, soprattutto a coloro che occuperanno le posizioni più alte della classifica. L’anno scorso è mancato un soffio al successo finale (straripante il successo di pubblico del singolo “Arriverà”, cantato con la band dei Modà), e questo può essere un buon viatico per l’edizione 2012. Il toto-vincitore è già cominciato da tempo, alcuni critici musicali hanno dato Emma come favorita e la base di sostenitori non le manca. Basterà per salire sul gradino più alto del Festival Della Canzone Italiana?

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *