Festival di Sanremo 2012: chi ha veramente diretto il festival? I fotografi

By on febbraio 19, 2012
Geppi Cucciari e Gianni Morandi

text-align: center;”>Geppi Cucciari e Gianni Morandi

Gianni Morandi è riuscito ad arrivare finalmente alla fine di questa lunga maratona che è il Festival di Sanremo. Con le sue manone si è fatto largo tra le polemiche ed ha portato in scena il festival che lui voleva. Ma forse ha combattuto così tanto al di fuori del palcoscenico da non riuscire a imporre la sua autorità di conduttore durante la diretta, un po’ come Nicola Savino nelle primissime puntate dell’Isola dei Famosi 9.

La prima sera si è dovuto sorbire la rivolta della giuria demoscopica seduta in galleria a causa dell’annullamento del loro voto dovuto ad un guasto tecnico, poi si è ritrovato spesso a dover subire gli urletti del pubblico che probabilmente credeva di essere allo stadio: esempio lampante è il comportamento tenuto dal pubblico ieri sera durante la performance di Adriano Celentano, che è andato nel pallone a causa dei pesanti attacchi della platea.

Questo fa inevitabilmente pensare che se, con tutta probabilità, al timone del festival ci fosse stato un conduttore più autoritario come Pippo Baudo, ricordato anche da “I soliti idioti”, tutto questo non sarebbe successo. Con il conduttore siciliano il festival andava avanti come se fosse una macchina da guerra che se ne infischiava del contorno. Invece in queste ultime 5 serate sanremesi al pubblico si è aggiunto un altro elemento di disturbo, i fotografi presenti in sala, che interrompevano continuamente la conduzione del povero Gianni costringendolo a posizionarsi sul palco a loro piacimento. Forse credevano di essere al teatro dei burattini. Interruzioni decisamente sgradevoli che non sono piaciute per niente.

alessandro-casillo-vincitore-sanremo-social

Sono state vittime dei fotografi in sala non solo il nostro Gianni Nazionale, ma anche Alessandro Casillo, Alessandro Siani, Geppi Cucciari e la stessa vincitrice Emma Marrone. Tutti obbligati a rimanere sul palco principale per permettere ai fotografi di scattare fotografie tutte uguali di momenti talvolta inutili. A che serve fare un palco così spazioso se se ne può usare solo la metà?

Fino all’ultimo le indicazioni dei fotografi hanno avuto la meglio sulla libertà di movimento degli artisti e del cast: Emma Marrone è stata tenuta in ostaggio dai reporter in galleria che dovevano immortalarla con la statuetta a forma di palma in mano, mentre un rassegnato Gianni Morandi tentava in tutti i modi di darle il microfono tra le mani per farla cantare. L’unica che è riuscita a tenere testa ai “registi” del festival è stata la strepitosa Geppi: infischiandosene dei re del click, si è seduta sulle scale off limits ai bordi del palco ed ha portato avanti il suo primo intervento della serata conclusiva fino alla fine.

Forse non avremo foto di Geppi Cucciari seduta sulle scale dell’Ariston ma le sue parole ce le ricordiamo lo stesso, in barba ai fotografi!

About Marinella Aiello

Nasce nel 1986 a Praia a Mare in provincia di Cosenza. Dopo essersi laureata in scienze della comunicazione decide di proseguire i suoi studi diventando dottoressa magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso l’Uniroma3. La televisione è una delle sue passioni più grandi, insieme ai social network e alle serie tv americane. È diplomata in danza moderna e si occupa di organizzazioine di eventi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *