Festival di Sanremo 2012: le schede di Giulia Anania e Celeste Gaia

By on febbraio 1, 2012
gli otto partecipanti a sanremo giovani 2012

text-align: center”>gli otto partecipanti a sanremo giovani 2012

Cantautrice e poetessa romana del 1984, Giulia Anania è una degli otto partecipanti alla sessantaduesima edizione del Festival di Sanremo che si svolgerà dal 14 al 18 febbraio. Scrive canzoni da quando era adolescente e la sua bravura è stata apprezzata anche da Emma Marrone, per la quale ha composto il brano Tra passione e lacrime inserito nell’ultimo album della vincitrice di Amici 9. Amante della musica popolare italiana, in particolare quella di Gabriella Ferri, del punk degli anni Settanta e e del new folk indipendente, scrive per raccontare l’amore, i sogni e le disillusioni, le solitudini ma anche la realtà concreta, quella in cui viviamo. Nel 2005 vince il Premio della Critica Anna Magno al Festival di San Marino con la canzone Piccola droga, poi pubblica il suo primo libro di poesie Nessuno bussa con il quale vince tre premi nazionali e il prestigioso Premio letterario Camaiore. Nel 2007 il suo brano Il nuotatore diventa la sigla del programma di Radio2 Rai Punto a capo. Nello stesso anno si esibisce in vari concerti e festival presso teatri e locali nazionali, quale ad esempio l’Auditorium Parco della Musica di Roma dove ha fatto il tutto esaurito. E’ stata anche scelta da Radio Popolare come finalista al Premio Canzone d’autore Fabrizio De Andrè. Il tour la porta anche in Francia, dove viene apprezzata dalla critica. Nel 2008 compare nella lista dei dieci migliori artisti emergenti segnalati dal quotidiano La Repubblica.

giulia-anania-di-profilo

Dal 2007 al 2010 è stata direttrice artistica del festival multimediale itinerante SickMarylin dedicato alla creatività femminile. Ha esordito anche al cinema nel film Tutta la vita davanti di Paolo Virzì. Nel 2009 compone le musiche dello spettacolo teatrale Lampedusa in scena anche al Teatro delle Muse di Roma. Giunta tra i finalisti di Sanremo Lab, con il video del brano Ritratto di famiglia vince il premio Miglior Videoclip a Martelive 2010. Nello stesso anno firma il contratto con la Warner Chappell. A Sanremo si presenta quest’anno con il brano La mail che non ti ho scritto.

Celeste Gaia, invece, è una giovane cantante originaria di Pavia. Dice di vivere con la musica fin da quando era bambina, tant’è che ha iniziato a studiare al conservatorio di Milano a soli sette anni, cantando poi nel coro delle voci bianche del Teatro alla Scala. Gli artisti a cui si ispira sono Damian Rice, Paolo Nutini, Bruno Mars e Florence & The Machine: “Scrivere le proprie canzoni – ha detto in un’intervista a Rockoldà un altro sapore alla musica, perché hai la possibilità di creare qualcosa di solo tuo, che nessun altro ti ha messo addosso. Tu sei il regista e tu decidi, almeno per quel momento. Amo la musica in generale, ma mi lascio ispirare più dalle mie sensazioni personali che dagli artisti in carne ed ossa”. si è presentata a Sanremo Social con una canzone dal titolo Carlo. “Parla dell’incontro casuale con l’uomo dei propri sogni. Mi sono immaginata un incrocio di sguardi all’interno di un ascensore. Penso che il punto forte del mio pezzo sia il suo arrangiamento moderno, diverso dalla tipica canzone italiana e più vicino al pop francese o britannico. Il fraseggio, inoltre, è più internazionale. Ma la cosa più bella è stata sentire la mia ‘Carlo’ eseguita da un’ orchestra, come avverrà poi durante il Festival. E’ un’emozione grandissima e ovviamente sono felicissima di quello che mi sta capitando”.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *