Festival di Sanremo, “Celentano nella prima serata”

By on febbraio 13, 2012
Adriano Celentano

text-align: justify”>foto-adriano-celentanoIl Molleggiato sarà al Festival di Sanremo nella prima serata. A confermare i rumors è un entusiasta Gianni Morandi durante la conferenza stampa d’apertura al Teatro Ariston. E per il resto? “Per il resto navighiamo un po’ a vista – dice il direttore artistico Gianmarco Mazzi – alcune suggestioni ci vengono dalle prove”. E mentre aleggia l’assenza di Ivana Mrazova, letteralmente messa KO da problemi di cervicali – ma tutti sperano che si rimetta presto in piedi, visto e considerato che non ha nemmeno vent’anni – Morandi semina un altro po’ di mistero sul caso Celentano. “Non si capisce bene”, risponde a chi gli chiede se parteciperà alla sua performance. “Mi ha detto’’potrei chiamarti’, ma forse me lo dirà domani alle sei del pomeriggio. In ogni caso sono pronto, qualsiasi cosa voglia fare. Conosco bene Adriano e conosco bene il suo repertorio”. Insomma, lascia intendere che non ci sono state prove in tal senso. E credergli, diciamolo, risulta piuttosto difficile. Poi Gianni svela un desiderio: “Con Celentano mi piacerebbe duettare in ‘Il mondo in mi 7”, riferendosi al celebre brano del lontano 1966.

foto-a

A questo punto, non resiste più nemmeno Mazzi e si abbandona ai sentimentalismi: “Avevo un sogno artistico: vedere insieme al festival Gianni Morandi e Adriano Celentano. A volte si dice con un po’ retorica che fanno parte storia italiana. Penso piuttosto che appartengano alla vita di tutti noi. Credo che Adriano sia qua soprattutto perché c’é Morandi. Con gli artisti non funzionano i contratti, il denaro. Per strappargli l’anima, prima bisogna anche creare a creare le condizioni”. Accipicchia. Quindi interviene Rocco Papaleo: “In un momento storico come questo, bisogna considerare che dietro al festival di Sanremo c’é una macchina formidabile, stiamo parlando di grandissime competenze, altrimenti viene tutto schiacciato da Celentano. Voi – dice ai giornalisti – vi fissate su queste questioni, Celentano sì o no… Ma qui dietro c’e una macchina con gente molto competente, 80 grandi musicisti, grandi fonici. Io lavoro nel cinema ma quello che vedo qui francamente non l’ho visto mai, questo ‘dark side of Sanremo’, gente che fa i salti mortali”. E’ un farsi grandi complimenti a vicenda, a quanto pare. Ok, vedremo i risultati.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *