Finti naufraghi Concordia, Striscia la Notizia smaschera i documenti anneriti dall’avvocato Canzona

By on febbraio 22, 2012
finti naufraghi striscia la notizia

Anche questa volta Striscia la Notizia torna all’attacco sul caso dei finti naufraghi della Costa Concordia pagati dall’avvocato Canzona per figurare nelle varie ospitate televisive. Dopo varie indagini, l’avvocato ammette che i due giovani che hanno presenziato con lui nelle varie trasmissione erano degli attori che impersonificavano la parte lesa che non voleva uscire allo scoperto. Nella scorsa puntata affermò che però  le redazioni dei vari programmi sapevano di questo e, per dar fede alla sua versione dei fatti, il Canzona porta all’incontro con Valerio Staffelli dei documenti con il quale vuole far avallare la sua teoria. Al tapiroforo porta ben due fotocopie: la prima di una ricevuta d’imbarco e l’altra di un certificato rilasciato dall’ospedale. Entrambi i documenti però vedono anneriti le più importanti voci d’interesse (nome, cognome, ecc.).

Dopo una breve indagine, Striscia la Notizia nota come le date presenti sul foglio rilasciato dall’ospedale non combacino per niente con la versione dei fatti raccontata in collegamento telefonico alla trasmissione “Domenica In” condotta da Lorella Cuccarini. Intervistate le conduttrici delle tre trasmissioni prese in causa Barbara D’Urso (per Pomeriggio Cinque), Federica Panicucci (per Domenica Cinque) e la stessa Lorella Cuccarini (per Domenica In) smentiscono quanto detto dall’avvocato il giorno prima: le redazioni non sapevano che gli ospiti erano degli attori. Per l’occasione abbiamo intervistato in esclusiva Gabriele Bezzoli, uno dei due attori.

cristina-finta-naufraga-attapirata

I documenti anneriti dall’avvocato però non sono anneriti da alcuni dati interessanti come la data del ricovero che sul foglio risulta giorno 22 mentre telefonicamente è stato detto giorno 20. Non risulta esatto neanche l’età della persona ricoverata che passa da 30 a 37 anni ma, cigliegina sulla torta sulla ricevuta d’imbarco compare un numerino distrattamente non annerito che rimanda al numero seriale della prenotazione delle cabine che non risultano a carico di una coppia ma bensì a 150 parrucchieri!

Ma non è tutto, la redazione di Pomeriggio Cinque è andata ad intervistare la donna che si è spacciata per colei che aveva avuto dei problemi con delle protesi al seno e anche qui nulla torna come dovuto: compaiono nuovi fogli fotocopiati con nomi anneriti. La giornalista a quel punto, davanti agli occhi della signora, ispeziona bel bene i documenti e  in controluce riesce a leggere il nome di una certa Ilaria che non centra assolutamente nulla con la donna in questione. Anche date e luoghi non corrispondo, si cambia persino due volte la propria età pur di annuire a quello che testimoniava il documento. Non c’è che dire, Giacinto Canzona non poteva avere un cognome più azzeccato.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *