Gabriele Paolini contro Silvio Berlusconi e Bruno Vespa. VIDEO ESCLUSIVO!

By on febbraio 18, 2012
Gabriele Paolini disturbatore tv

Gabriele Paolini torna a colpire. Vi ricordate quando anni addietro aveva promesso che non avrebbe più disturbato i giornalisti? Parole al vento. Alle parole non sono seguiti i fatti. Paolini ha continuato indisturbato a rendere difficili i collegamenti dei giornalisti sia della tv di stato che di Mediaset. La più colpita nelle ultime settimane è stata la giornalista del TG1 Valentina Bisti che ha seguito l’emergenza neve e maltempo a Roma, dal Colosseo e dal Circo Massimo. Paolini c’era e assieme a lui stavolta è apparso anche un altro disturbatore, di origini non italiane e piuttosto grassottello che dicono possa essere il “cugino di Paolini”. Valentina Bisti quindi è stata costretta ad annullare il collegamento (Paolini ha anche detto che il tecnico Rai gli avrebbe messo le mani addosso, ndr) e la Rai ha pensato bene di installare un postazione video rialzata così che Paolini non possa più continuare con le sue performance.

Il disturbatore televisivo per eccellenza è anche intervenuto a Rai News instaurando, in quel caso, un simpatico dialogo con il giornalista Rai. Ma non è finita qui: dopo il salto un video esclusivo dove Gabriele Paolini attacca l’ex Premier Silvio Berlusconi e il conduttore di “Porta a Porta” Bruno Vespa..

gabriele-paolini-al-tg2

La location è quella delle dimissioni di Silvio Berlusconi che si era recato al Quirinale per incontrare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Innumerevoli le postazioni giornalistiche e centinaia le televisioni accorse da tutto il mondo, dalla Cina all’America, dalla Spagna alla Germania. Gabriele Paolini era sull’attenti per disturbare i giornalisti e per sfogarsi con la gente comune, accorsa a dare l’addio a Mister. B. Ho detto che Berlusconi usa la pompetta a Studio Sport e mi hanno dato due anni di foglio di via. Si è fatto operare alla prostata. Non si deve ironizzare su questo. E’ lui che dice che chi non lo vota è un coglione. Insulta tutti, sè stesso e tutto ciò che esiste. Allora noi cittadini lo imitiamo, quindi lo epitetiamo” tuona Gabriele Paolini che esprime grande rispetto per la polizia che “tante volte lo ha difeso”.

About Fabio Giuffrida

One Comment

  1. bill il taciturno

    febbraio 18, 2012 at 23:15

    Paolini è la prova vivente che il grande Elio Gracie,padre del jujitzu brasiliano,aveva ragione:gli omosessuali andrebbero deportati tutti in Amazzonia, dove a farli sparire ci avrebbe pensato la natura.Che dire…..Obrigado Mestre,avremo sempre da imparare da te!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *