I Simpson festeggiano il loro 500esimo episodio con un colpo di scena

By on febbraio 22, 2012
Simpson episodio 500

text-align: center”>Simpson episodio 500

Tutto è iniziato il 17 dicembre del 1989, quando su Fox è andato in onda il primo episodio dei Simpson, la famiglia tutta gialla ideata da Matt Groening e James L. Brooks. Nel corso degli anni quest’irriverente cartoon ha conquistato milioni di fan in tutto il globo che il 19 febbraio hanno avuto la fortuna di vedere il 500esimo episodio.

Un bel traguardo per la serie animata che nel 1999 il Times ha definito “la serie televisiva del secolo”. In più di vent’anni i Simpson si sono imposti nel panorama dell’animazione grazie al loro tono dissacrante e al loro realismo: il bello dei Simpson è anche questo, quella mescolanza tra personaggi inventati e personaggi dello star system che vengono “cartonizzati” e inseriti nelle storie di Springfield. Ci sono due parametri per capire il grado di successo di un artista: il numero di parodie a lui dedicato e l’essere inserito o meno in un episodio dei Simpson.

L’episodio 500 però non riserva delle belle sorprese a Homer e famiglia, che vengono cacciati dalla loro amata Springfield e si ritrovano nella località di OutLands, dove avranno come vicini di casa il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, guest star di quest’episodio, ed altri personaggi. Gli abitanti di Springfield si pentiranno di aver cacciato la famiglia Simpson e le chiederanno di tornare in città ma i gialli protagonisti decideranno di rimanere nella nuova città, dove presto si trasferiranno anche altri springfieldiani.

assange-in-versione-simpson

Un bel colpo di scena, quindi, per la serie che è già stata rinnovata per altre due stagioni (attualmente viene trasmessa la ventitreesima) ed arriverà ad un totale di 559 episodi e da lì il passo verso i 600 è breve.

Molte sono state le iniziative organizzate in occasione di questo cinquecentesimo episodio: Matt Groening ha scelto gli episodi che preferisce, in primis gli speciali di Halloween, il numero 500 e l’episodio ancora inedito in Italia Holidays of Future Passed, che Groening ammette di aver creato pensandolo come un possibile ultimo episodio della serie.

Fox ha anche organizzato una maratona Simpson e due fan californiani si sono aggiudicati il premio di 10.500 dollari messo in palio per le persone che avrebbero resistito più a lungo senza addormentarsi davanti alla tv: solo due veri fan avrebbero potuto resistere per 86 ore!

Altre due curiosità sull’episodio 500: lo stesso Julian Assange ha doppiato il suo alter ego ed ha effettuato il doppiaggio mentre si trovava agli arresti domiciliari in un posto sconosciuto perfino agli stessi produttori del programma ed At long last leave (questo il titolo dell’episodio 500) si conclude con un cartello/appello che recita più o meno così:

grazie per i 500 episodi. Tutto quello che vi chiediamo è di uscire a prendere un po’ d’aria prima di andare su internet per dire quanto questo episodio vi abbia fatto schifo”.

 In attesa di vederlo in Italia facciamo i nostri auguri a Homer Simpson e famiglia!

About Marinella Aiello

Nasce nel 1986 a Praia a Mare in provincia di Cosenza. Dopo essersi laureata in scienze della comunicazione decide di proseguire i suoi studi diventando dottoressa magistrale in Informazione, Editoria e Giornalismo presso l’Uniroma3. La televisione è una delle sue passioni più grandi, insieme ai social network e alle serie tv americane. È diplomata in danza moderna e si occupa di organizzazioine di eventi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *