“Il giovane Montalbano” da record: 7 milioni di spettatori al debutto e il fenomeno non si sgonfia

By on febbraio 24, 2012

Si temeva che il pubblico accogliesse freddamente l’esperimento di Rai Fiction e Palomar dello spin off della nota serie del Commissario Montalbano ma per fortuna non è andata così: la prima puntata “La prima indagine di Montalbano” è stata seguita da 7.749.000 spettatori con uno share del 28% (bissando sia L’Isola dei Famosi che Centovetrine su Canale Cinque). Un’icona come il commissario siciliano più amato della tv non tramonta mai, neanche con un giovane attore (un bravissimo Michele Riondino) che si trova nella difficile impresa di sostituire Luca Zingaretti. Si tratta di un Salvo giovane, acerbo, inesperto ma dalla grande voglia di fare (tanto da sventare già al suo primo incarico il piano di vendetta ordito da Viola ai danni del criminale che l’aveva violentata tempo prima, ndr).

Non poteva ovivamente mancare l’amore: il giovane Salvo è infatti impegnato con Mery (interpretata da Katia Greco), un’insegnate che lavora a Catania ma che scende ogni fine settimana per rivedere il suo ragazzo. Il piccolo commissario in erba è sfuggente, e affronta con insofferenza le insistenze della ragazza che vorrebbe avere un impegno più serio. Grazie all’indagine su un sospettato di furto di bestiame andata a buon fine, Montalbano viene trasferito a Vigata, sua città natale in cui vive il padre con cui il giovane non è in buoni rapporti. 

katia-greco

Qui Riondino sarà aiutato nelle indagini dal poliziotto Agatino Catarella e dal più esperto Carmine FazioQuali altre avventure attendono Salvo in questa nuova esperienza di servizio a Vigata?

Appuntamento a giovedì 1 marzo su Rai Uno alle 21.10 per scoprirlo!

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *