“Il tredicesimo apostolo”, il riassunto della quinta puntata

By on febbraio 2, 2012
claudio gioè claudia pandolfi il tredicesimo apostolo

text-align: center”>claudio gioè claudia pandolfi il tredicesimo apostolo

Siamo arrivati all’epilogo della fiction in sei puntate Il tredicesimo apostolo, ideata da Pietro Valsecchi per la Taodue e con protagonisti Claudio Gioè e Claudia Pandolfi. Si tratta di uno dei successi della stagione di Canale 5 che pur avendo registrato nel corso delle settimane un calo complessivo del 10% di ascolti ha comunque mantenuto una media rispettabile di 5 milioni di telespettatori. La quinta puntata andata in onda ieri sera – composta come sempre da due episodi – ha conquistato 5,391 milioni di italiani con uno share del 18,68%, diventando di fatto il programma più visto della serata. Vediamo nel dettaglio quanto accaduto: Ne Il villaggio Enea Moranti si reca in un piccolo borgo per indagare circa una setta di donne che venera Immanuel, un bambino creduto il nuovo Messia. Dopo essere stato allontanato dalla Congregazione a causa delle foto del bacio con Claudia, Padre Gabriel si reca nel paesino per chiarire la faccenda. Scopre infatti che Immanuel è malato e che sua madre tiene sotto il suo potere tutta la cittadinanza. La donna in realtà non è la madre vera, ma ha trovato casualmente il bambino e ha deciso di tenerlo. Claudia intanto è alle prese con i suoi turbamenti circa i sentimenti verso Padre Gabriel, e per questo si scontra con il vescovo. Antinori trova Enea che ha deciso di unirsi alla setta, ma durante la cerimonia di iniziazione Immanuel è vittima di un attentato e viene portato in ospedale. Si scopre che ha un tumore al cervello, pertanto la madre si suicida. Il piccolo, prima dell’operazione che potrebbe salvargli la vita, dice a Padre Gabriel che la sua vita sta per cambiare ma che non deve avere paura. Alla fine dell’episodio Isaia diventa il nuovo componente del Direttorio della Congregazione e comincia ad avere dei sensi di colpa per il male fatto a Padre Gabriel.

claudio-gioe-padre-gabriel

Nel secondo episodio dal titolo Fantasmi, Claudia e Padre Gabriel si trovano a indagare insieme su Riccardo, un giovane autistico che ha la visione di un fantasma di una ragazza. Questa tesi è confermata anche dalla madre Ada, che sente alcune voci e vive il momento delicato del marito, un compositore di colonne sonore per il cinema, in crisi lavorativa. Claudia stessa vede poi un fantasma. Padre Gabriel nel frattempo viene aiutato da Padre Alonso a scoprire chi faceva parte della setta legata al Candelaioil libro di Giordano Bruno – che annovera tra gli adepti suo padre e Serventi. Pietro, intanto, scoperto da Giulia per la faccenda delle foto del bacio dice a Isaia di non voler più spiare Padre Gabriel, ma viene minacciata dall’uomo la sua carriera universitaria. Il teologo vuole scoprire altri retroscena della setta e fa analizzare da Giulia una registrazione in cui si sentono suoni del fantasma. E così scopre che nella foto ritrovata nella vecchia tipografia c’è anche il padre di Muster. Pietro decide di rivelare a Padre Gabriel che è stato lui a scattare le foto e si offre per aiutarlo. Riccardo intanto, viene sorpreso dal padre in trance in un ripostiglio. Nella registrazione si sente un grido d’aiuto: a quel punto il padre del ragazzo racconta a Padre Gabriel della morte della figlia avvenuta in barca a vela. La bambina era caduta in acqua e il fratello non era riuscito a salvarla. Ada, che aveva dimenticato la faccenda, comincia finalmente a ricordare l’accaduto. Padre Gabriel rivela a Isaia la faccenda della setta e intende trovare l’edizione particolare del Candelaio, l’antivangelo. L’uomo teme per la sua vita e per il destino della Congregazione. Non sa che Isaia gli trama contro e che racconta tutto al vescovo. Claudia intanto entra nella misteriosa casa di Serventi, non sapendo che sta per cadere in trappola. E così, mentre Padre Gabriel e Pietro scoprono che l’antivangelo è sparito da una prestigiosa biblioteca, la donna viene rapita.

Nella sesta ed ultima puntata in onda l’8 febbraio alle 21,10 su Canale 5: Il circolo di Plutarco: dopo il rapimento di Claudia Padre Gabriel interviene per salvarla ma ha bisogno dell’antivangelo e degli indizi utili per arrivare alla sede della setta del Candelaio. Intanto il gesuita scopre il lato oscuro del suo potere. La profezia: Serventi sta cercando l’antivangelo, ma Padre Gabriel lo trova per primo, scoprendo la drammatica profezia che lo riguarda. A quel punto solo Claudia può aiutarlo a fare luce sul suo passato e sul suo futuro.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

3 Comments

  1. kardis

    febbraio 2, 2012 at 14:20

    “Alla fine dell’episodio Enea diventa il nuovo componente del Direttorio della Congregazione e comincia ad avere dei sensi di colpa per il male fatto a Padre Gabriel.”

    ENEA?? semmai Isaia

  2. kardis

    febbraio 2, 2012 at 14:42

    Sicuri di aver sintonizzato canale 5? -.-“

  3. Luca Mastroianni

    febbraio 3, 2012 at 11:42

    corretto!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *