Isola dei famosi 9, televoto burlone: Arianna David abbandona il gioco

By on febbraio 10, 2012
arianna-david-abbandona-isola

Puntata scoppiettante quella dell’Isola dei Famosi di ieri sera (che abbiamo seguito per voi in diretta, passo passo). La parola d’ordine è stata: fare la pace. Perché, dopo tutti i drammi che hanno coinvolto i naufraghi di Savino, c’era davvero bisogno di riportare la calma in Honduras e sposare dei toni più rilassati. Vi ricordiamo che questa doveva essere l’Isola dell’ironia e, per adesso, si è trasformata nell’isola del pianto. E nel clima tetro dell’inizio, Den Harrow si è perfettamente ambientato. Savino, infatti, fa il riepilogo dei nominati (Alessandro Cecchi Paone, Valeria Marini e Dan Harrow appunto) e quando tocca al cantante commentare la sua nomination la butta sul piano personale, rivendicando la sua carriera quasi fosse uno scudo protettivo dalle regole del gioco. Valeria Marini, invece, ha reagito con più eleganza; figuratevi Cecchi Paone che ogni qual volta sbarca sull’isola dei famosi assume un tipico atteggiamento ameba.

La cosa bella dell’isola di quest’anno è che il televoto non lo considera nessuno. Infatti tra i tre a rischio eliminazione, ad abbandonare definitivamente il gioco è stata Arianna David (in foto, ndr), dopo una settimana trascorsa con gli eletti. A Cecchi Paone, invece, l’ingrato destino di raggiungere gli eletti: avrà quindi modo di farsi odiare per la sua nullafacenza anche da loro. A gioire dell’eleminazione di Arianna soltanto un concorrente, Guendalina. L’ex gieffina in un colpo solo si è liberata della David e di Max Bertolani che, in quanto primo nominato, subisce il cambio isola raggiungendo gli eroi. In nomination oltre Bertolani ancora una volta Den Harrow (scelto dagli eletti) e Cristiano Malgioglio, votato dai suoi compagni, tutti convinti che Cristiano non perderà lo scontro al televoto (sembra che almeno loro il meccanismo l’abbiano capito).

arianna-david-eliminata-isola-dei-famosi-2012

Un altro obiettivo della produzione, come dicevamo, era quello di riappacificare i toni tra eroi ed eletti. “Tra Eroi ed Eletti un messaggio di pace giunga”, così Savino battezza lo sbarco dall’elicottero del Divino Otelma tra gli eroi, giunto in terra straniera per riallacciare i rapporti con Valeria tricheco Marini. I due danno vita ad una sorta di tuca tuca (così lo ribattezza la Marini) durante il quale il Divino bendato, cercando di recuperare delle chiavi dal corpo della showgirl, si è inoltrato in terre sconosciute. Ad ogni chiave corrispondeva un bottino per i naufraghi; il risultato è stato deludente e alle accuse della Marini, il Divino ha trasceso il motivo della discordia così: “Noi non siamo mago, noi siamo Divino”. Fate attenzione perché Otelma sull’isola potrebbe prestarsi facilmente ad entrare nella storia. Sempre il divino al centro di un altro game per recuperare un po’ di provviste. Questa volta sua complice Eliana Cartella; dovrà indicare alla ragazza, con la sola forza del pensiero, quale delle tre casse presenti in studio è quella che contiene più provvigioni. Lasciamo a voi intuire l’esito della prova.

Il resto della puntata scivola via tra la noia delle nomination (di cui vi abbiamo già dato notizia), la prova leader che vede trionfare un’agguerita Carmen Russo e un videomontaggio con la voce di Berlusconi per il fedelissimo, Mariano Apicella. Concludiamo con i dati auditel. Che vi piaccia o no, l’Isola è in netta crescita. La serata è vinta ancora una vota da Rai1 che ha trasmesso la semifinale di andata valida per la Coppa Italia tra Siena e Napoli. Seppur lontani dai 9 milioni di Milan – Juventus, il match conquista il martedì con 4.967.000 spettatori e il 16.23% di share. Seconda posizione per E’ complicato, la commedia trasmessa su Canale 5 con una straordinaria Meryl Streep, Alec Baldwin e Steve Martin. Terzo posto per l’Isola dei Famosi che con 4.223.000 spettatori (17.47%) supera il diretto competitor, Le Iene su Italia1.

Voi cosa ne pensate di questa isola? Pericolo naufragio scampato?

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *