“La vita che corre”, oltre 6 milioni per la seconda e ultima puntata

By on febbraio 1, 2012
flavio parenti e claudia mastalli nella fiction La vita che corre

text-align: center”>flavio parenti e claudia mastalli nella fiction La vita che corre

Se nella prima puntata la miniserie La vita che corre ha esordito con ottimi ascolti (6 milioni di telespettatori sono veramente un boom in questo periodo di crisi televisiva), anche la seconda e ultima puntata andata in onda ieri sera ha chiuso egregiamente. A vederla, infatti, ben 6,340 milioni di telespettatori, con uno share del 22,15%. Il programma ha battuto Ballarò (4,466 milioni di telespettatori e share al 15,49%) diventando così il più visto della serata. Il successo del prodotto Rai fiction e Dap Italy affidato alle mani sapienti del regista Fabrizio Costa è probabilmente racchiuso nella semplice trama che è stata raccontata. Uno spaccato di un’Italia concreta, reale, una famiglia dilaniata dal dolore per la perdita di un figlio e sconvolta per le scoperte che mai nessun genitore vorrebbe fare. Notti violente, incidenti e droga hanno fatto poi facilmente condito il tutto. Da sottolineare anche il ritorno in tv di attori di lustro quali Barbara De Rossi ed Enzo De Caro, venuti alla ribalta dopo una lunga assenza. Avevamo lasciato i protagonisti a confronto con un evento che dà la svolta decisiva alla trama: si scopre infatti che i due fratelli Luca e Andreaerano complici e volevano rivendere la droga. Dopo la morte del secondo, l’altro con l’aria da bravo ragazzo riceve la visita di uno spacciatore che rivuole il denaro che gli spetta. Luca ha un mese di tempo per restituirlo.

cast-de-la-vita-che-corre

La seconda e decisiva puntatasi apre con Luca vessato dal criminale Garibaldi. Il futuro medico si rende conto di non essere in grado di restituire la somma e pertanto si mette in affari con il losco individuo, vendendo una partita di cocaina. Questo non fa che affossarlo ancora di più, pertanto decide di rivelare alla sua famiglia parte della verità, e cioè che il pacchetto di droga trovato sul luogo dell’incidente apparteneva ad Andrea. Il padre, sconvolto e disperato per aver tentato invano di riabilitare la memoria del figlio, non racconta nulla alla moglie, ma questo lo porta ad un allontanamento dalla donna. Improvvisamente c’è un colpo di scena: Giuseppe Lampronti, il camionista con cui si sono scontrati i due fratelli e le ragazze, ammette la propria colpa nell’incidente. L’uomo è stato convinto dal suo datore di lavoro Timperi a prendersi la responsabilità dell’accaduto per velocizzare le pratiche assicurative. Lampronti, infatti, si trova in difficoltà economiche e la moglie Sonia, ancora ignara della decisione di suo marito, accetta la proposta di Timperi di lavorare nell’amministrazione della sua azienda di trasporti. E qui scopre un fatto importante: il furgone su cui viaggiava Giuseppe non era stato sottoposto a regolare revisione e l’incidente è stato probabilmente causato dal cattivo funzionamento del veicolo. E’ quindi il capo dell’uomo a dover rispondere della sua invalidità. Valentina, l’unica ragazza salvatasi nell’incidente, viene aiutata da uno degli infermieri che l’hanno soccorsa e tra i due nasce l’amore. Grazie a Giacomo, infatti, ritrova la passione per la danza e riesce ad ammettere di avere mentito sulla dinamica dell’incidente. Intanto la vita di Luca si complica sempre più: il ragazzo ormai non riesce più a convivere con il senso di colpa e decide di raccontare la verità: era lui che guidava la moto e a provocare l’incidente. Non solo: ammette anche di essere complice del fratello nel tentativo di spacciare la cocaina di Garibaldi. Luca perde il lavoro, ma il forte desiderio di riabilitare la memoria del fratello lo fa crescere tutt’insieme: prendendosi la responsabilità delle sue azioni può finalmente ricominciare una nuova vita, riacquistare la stima in sè stesso e l’amore di Simona che aspetta un figlio.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *