Lady Gaga superospite al Festival di Sanremo?

By on febbraio 2, 2012
foto-di-lady-gaga-in-rosso

text-align: center”>foto di lady gaga in rosso

Dopo i vari annunci sui superospiti che avrebbero calcato quest’anno il palco del Teatro Ariston in occasione della sessantaduesima edizione del Festival di SanremoMadonna e Stevie Wonder fra tutti – le ultime notizie ci davano per certa la presenza esclusiva di soli personaggi italiani (qui la notizia). Nelle ultime ore, invece è sempre più pressante la notizia secondo la quale Lady Gaga potrebbe essere l’ospite della serata conclusiva del Festival, e che Gianni Morandi stia facendo il possibile per portarla in Italia. In questo modo Lady Gaga andrebbe per la sua prima volta in diretta televisiva su un canale nazionale italiano in prima serata e porterebbe sicuramente un mucchio di giovani fan a seguire le avventure sanremesi finora quasi sempre snobbate. Le trattative con la cantante di origine italiana, che ha venduto circa 8 milioni di copie nel mondo del suo ultimo album Born this way80mila solo in Italia – avrebbe posto delle condizioni ben chiare per la sua partecipazione alla kermesse: un cachet di 500mila euro e la possibilità di avere una residenza di lustro per un personaggio di fama mondiale come il suo. Capricci da star? Certamente, ma vuoi mettere la straordinaria occasione che Morandi & Co. potrebbero cogliere al volo portando Lady Gaga in Italia?

Lady-Gaga-Europride-Roma

Il web si è scatenato, e i fan sono in trepidante attesa, anche perchè – sembra – che la Germanotta non voglia essere accolta con meno calore (e soldi) della sua rivale Madonna. Questa notizia, però, al momento non trova alcun fondamento, ma fa sicuramente seguito alle recenti schermaglie tra Lady Gaga e la signora Ciccone, in procinto di pubblicare il suo dodicesimo album e al centro del gossip per le dichiarazioni non proprio amichevoli nei confronti della collega pubblicate su alcuni giornali. Notizie, anche quelle, tutte da verificare. Immancabile insieme alla cantante più eclettica del momento la Haus of Gaga, il suo personalissimo team di stilisti, truccatori, parrucchieri e assistenti che curano nel dettaglio la sua immagine. Le voci dicono che il suo desiderio sarebbe quello di essere ospitata in una delle ville del Palladio del vicentino, luoghi storici di grande bellezza, tra le quali spiccano Villa Godi, Villa Angarano e Villa Barbaro. Lady Gagaal centro di una polemica dopo le accuse al governo lituano per non avere opportune leggi a difesa della comunità gay, lesbica, bisessuale e transessuale del paese – pare abbia puntato proprio queste ultime due, peraltro celebri per la produzioni di vini tipici del territorio. L’unico problema sarebbe la distanza dalla città di Sanremo, quasi 500 km di strada, che al momento non sembrano essere un problema per Miss Germanotta. D’altronde esistono gli elicotteri! Dall’altro canto il Consorzio per la promozione del turismo della zona si è detto disponibilissimo a “cedere” una delle ville alla cantante, rivelando persino di aver pensato a un menù speciale da offrirle: risotto agli asparagi bianchi di Bassano e broccolo fiolaro di Creazzo, baccalà alla vicentina e brasadelo, il dolce alle mandarle tipico di quelle parti. Inoltre sarebbe pronto a offrirle addirittura un vitalizio in cibo: asiago, funghi di Castozza, bisi, cipolla rossa. Insomma, il Veneto si prepara ad accogliere la popstar, ora non resta che aspettare la risposta di Morandi alle particolari richieste di Gaga. Nei prossimi giorni ne sapremo sicuramente di più!

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *