LaNostraTv intervista in esclusiva Gabriele Bezzoli: “Sono io la prima vittima dell’avvocato Giacinto Canzona”

By on febbraio 22, 2012
gabriele bezzoli dopo la consegna del tapiro d'oro

text-align: center;”>gabriele bezzoli dopo la consegna del tapiro d'oro

Una volta c’erano  l’avvocato del Diavolo  e  l’avvocato delle cause perse. Il primo a sostenere le idee  in contrasto con quelle comunemente accettate, e il secondo a difendere opinioni insostenibili. E chi l’avrebbe detto che un giorno ci sarebbe stato  un difensore  che si inventa le cause,  le finte controversie e che  cura gli interessi degli assistiti immaginari? Sembra assurdo eppure esiste davvero: è  l’avvocato Giacinto Canzona. Si potrebbero fare delle grasse risate sull’inesauribile fantasia del giovane legale romano, se solo non avesse speculato sulla tragedia del naufragio della nave Costa Concordia,  purtroppo realmente avvenuta lo scorso 13 gennaio, che ha visto 4  mila persone coinvolte,  25 morti accertati e 14 dispersi (oggi sono stati ritrovati altri 8 corpi, ndr). Smascherato da “Striscia la Notizia dopo le segnalazioni arrivate alla redazione del tg satirico da parte di diversi attenti telespettatori, lo strano caso dell’Avvocato Giacinto Canzona è diventato una soap opera ricca di colpi di scena. La cosa che più sorprende, al di là della speculazione su una vicenda drammatica e della presa in giro nei confronti di tutta l’Italia, è la perseveranza nell’errore del legale che continua ancora oggi, sfacciatamente, a sfidare la stampa e la tv  dichiarando una serie infinita di falsità. Lo sanno tutti: “Errare è umano, perseverare è diabolico, ma Canzona oltre ad ignorare il buon senso  evidentemente ignora anche i proverbi. I primi ad esser stati imbrogliati dell’avvocato fasullo sono stati  Margherita Ballarotta che, in una recente intervista a Lanostratv.it, ha chiarito la sua posizione, e  Gabriele Bezzoli che oggi ci racconta la sua verità.

gabriele-bezzoli-a-pomeriggio-cinque

Come sei venuto a contatto con l’avvocato Giacinto Canzona?

Mi è stato presentato indirettamente da un mio amico che mi ha parlato della possibilità di poter fare una cosa in tv senza entrare nello  specifico. Mi ha detto che il cugino, l’avvocato Canzona appunto, mi avrebbe contattato da lì a poco per propormi una  partecipazione televisiva. Il giorno stesso in cui è  andata in onda la puntata di “Così è la vita” all’interno di “Domenica In” mi ha aveva chiesto se volevo andare come attore, spiegandomi il ruolo che dovevo recitare ovvero il marito di una ragazza che era stata a bordo della Costa Concordia e che a causa dell’incidente aveva perso il suo  bambino. Non ho accettato in quanto quel giorno ero impegnato, ma all’indomani sono nuovamente stato contattato dall’avvocato che mi chiedeva se volevo partecipare a “Pomeriggio Cinque” da Barbara D’Urso e così ho accettato.

Facciamo un passo indietro. Quindi l’amico che ti ha presentato l’avvocato Giacinto Canzona non solo è il cugino del legale ma, come hai detto tu stesso a Jimmy Ghione di “Striscia la Notizia“, è anche lo stesso ragazzo che compare nella famosa foto mandata in onda da Lorella Cuccarini a “Così è la vita“.

Sì, è Simone. Lo stesso della foto.

E la ragazza accanto a lui nella foto è realmente la sua fidanzata o un’attrice?

La ragazza nella insieme a lui si chiama Vanessa ed è veramente fidanzata con Simone.

Nemmeno loro erano erano tra i passeggeri della Costa Concordia?

Non erano sulla Costa Concordia e non volevano nemmeno apparire in video.  

Qual è la prima impressione che hai avuto quando hai conosciuto l’avvocato Canzona?

E’ un personaggio un pò particolare. Mi sono fidato perchè è cugino del mio amico, e poi anche per la sua professione.  Non avrei mai immaginato tutto questo.

Quando hai capito che era tutta una truffa? Quando hai visto la foto del tuo amico Simone su Raiuno spacciato dall’avvocato per un passeggero sopravvissuto al naufragio?

Dopo aver visto la foto lui mi ha spiegato che c’era stata un’incomprensione con la Redazione del programma: mi ha detto che aveva spedito questa foto a “Domenica In” insieme ad un’altra immagine, ma che la Redazione aveva mandato in onda quella sbagliata. Poi col primo servizio di “Striscia la Notizia” mi sono sorti tutti i dubbi. Quelli di Striscia hanno messo in luce aspetti oscuri della vicenda come la telefonata di Cristina che solo dopo ho saputo essere un’amica dell’avvocato, poi la dinamica di come sono andate le cose, tutto  poco preciso. Non si può inventare una storia di sana pianta e mandarla a mezzo stampa o televisivo attraverso episodi che poi non vanno a coincidere l’un con l’altro. Si stava rivelando una cosa ridicola così come poi è stato.

E dopo che hai visto il servizio dello smascheramento della truffa a “Striscia la Notizia“?

Dopo ho sentito l’avvocato Canzona  la sera stessa che dovevamo andare a registrare “Domenica Cinque“. Ero molto titubante se partecipare o no alla trasmissione, ma Canzona mi diceva di stare tranquillo, che il caso si sarebbe sgonfiato da solo e che non sarebbe successo niente.

Non hai mai chiesto informazioni in merito alla coppia che dovevi interpretare?

Ho chiesto all’avvocato  della coppia e lui mi ha sempre rassicurato dicendo che queste due persone erano suoi clienti assolutamente concordi del fatto di poter raccontare la loro  storia in tv e io a quel punto mi sono fidato, credendo che tutto fosse vero.

Prima fa apparire in video la foto del cugino e la fidanzata spacciandoli per due passeggeri della nave, poi fa intervenire telefonicamente una donna dal forte accento laziale, poi compare in studio Margherita Ballarotta con l’accento tipicamente del nord: una truffa anche mal organizzata, se vogliamo

Certo! Disorganizzato al massimo.

Come poteva Canzona pensare di essere credibile scegliendo come attore proprio te che hai alle spalle  svariate apparizioni  televisive?

Io infatti gli avevo fatto presente che avevo partecipato a trasmissioni, ad alcuni spot tv, ma lui era tranquillo, anzi diceva che avevo già esperienza e che quindi non avrei avuto problemi a parlare davanti alle telecamere.

Ti è dispiaciuto aver coinvolto in questa storia la tua amica Margherita Ballarotta?

Non mi è dispiaciuto perchè di fatto lei era favorevole fin da subito. Mi aveva detto che le servivano dei soldi, mi ha chiesto quanto fosse il compenso e poi lei era liberissima di scegliere. Non posso addossarmi le colpe di Margherita perchè non le ho imposto nulla, bensì le ho  solo proposto questa cosa e lei ha accettato. Eravamo entrambi all’oscuro di tutto.

In quanti, oltre a me, ti hanno contattato dopo lo scandalo?

Mi ha contattato diversi giornalisti, anche dei settimanali tra cui Visto ed Oggi.

E su Facebook è stato un boom di amicizie virtuali?

Solo dopo il collegamento a “Pomeriggio Cinque” mi sono ritrovato circa 200 richieste di amicizia, senza contare i messaggi.

Ti sei ritrovato anche un bel Tapiro d’Oro..

Me l’ha portato Jimmy Ghione ma nel servizio mandato in onda a “Striscia la Notizia” la consegna del Tapiro non si vede.

Prenderai dei provvedimenti nei confronti dell’avvocato Giacinto Canzona?

Assolutamente sì!

BARBARA D’URSO E I PROVVEDIMENTI CONTRO L’AVVOCATO CANZONA

SERVIZIO FOTOGRAFICO CON GABRIELE BEZZOLI E MARGHERITA BALLAROTTA

INTERVISTA A MARGHERITA BALLAROTTA

About Taty Rossi

Nata a Milano sotto il segno dei Pesci, ha origini eritree, una pelle color cannella e si definisce "un'amante della parola". Ha studiato recitazione e conduzione televisiva presso il Centro Teatro Attivo di Milano poiché teatro, cinema e televisione sono le sue più grandi passioni. Oggi cura i servizi esterni del programma "Live In Style" in onda ogni venerdì alle 18.15 su 7Gold.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *