LaNostraTv intervista in esclusiva Roberto Casalino, autore della canzone di Nina Zilli al 62°Festival di Sanremo

By on febbraio 14, 2012

In occasione del 62° Festival di Sanremo, ai nastri di partenza questa sera 14 Febbraio, LaNostraTv.it ha intervistato Roberto Casalino: l’artista, che ad oggi vanta tantissime collaborazioni con personaggi di spicco nel panorama musicale nazionale, è infatti l’autore di Per sempre, la canzone con la quale Nina Zilli, che due anni fa aveva già partecipato al Festival nella sezione Giovani, e che l’anno scorso aveva duettato, nella serata di venerdì, con i La Crus, tenterà la vittoria (il brano sarà contenuto nel nuovo album dell’artista, disponibile da domani, dal titolo L’amore è femmina). Il cantautore romano, che tra l’altro ha anche un album all’attivo, pubblicato nel 2009, dal titolo L’atmosfera nascosta, ha già collaborato con Alessandra Amoroso (per la quale ha scritto X ora, x un pò, contenuta nel suo primissimo Ep); Emma Marrone (autore, tra le altre, di Cullami Con le nuvole, primi due singoli estratti da A me piace così); Annalisa Scarrone (Diamante lei e luce lui, Giorno per giorno, Cado giù); Giusy Ferreri (per la quale ha composto, insieme all’amico Tiziano Ferro, le due super hit Non ti scordar mai di me e Novembre); Francesca Michielin (Distratto, primo singolo della giovane vincitrice di X Factor 5, scritto insieme ad Elisa) e molti altri. Sul suo Profilo Facebook si definisce così: “Sono un cantautore. Mi piace raccontare le mie esperienze e le mie emozioni attraverso la musica“. Nel ringraziare Roberto, per l’estrema cortesia e disponibilità, vi riportiamo l’intervista che ci ha rilasciato in esclusiva.

Tra poche ore inizierà il Festival di Sanremo: come è nata la tua canzone per Nina Zilli e cosa pensi di lei dal punto di vista artistico?

Con Nina ci siamo incontrati circa un anno fa in studio a Roma e in quell’occasione le ho fatto ascoltare “Per sempre”, che le è piaciuta moltissimo. Lei ha contribuito in qualche punto del testo e una volta arrangiata, eravamo tutti d’accordo che fosse il pezzo adatto per il Festival. Ho sempre stimato Nina come autrice e interprete: ha una grinta e una passionalità che ti assale e ti conquista.

Sei un artista a tutto tondo e, oltre che a scrivere, canti, ti esibisci in pubblico (so che l’ultimo concerto è andato benissimo), hai fatto un cd e hai tentato , anche più volte, ad entrare in gara a Sanremo: che ricordi hai di quelle esperienze? Ci riproverai? Cosa pensi del Festival?

Ho provato tante volte le selezioni nella categoria “Giovani” e ogni volta sono arrivato a un passo dal Festival. Ricordo l’ansia e la delusione provata, come se fosse ieri. E’ chiaro che per me sarebbe un’ottima vetrina per presentare il mio progetto e mi auguro un giorno di salire su quel palco come cantautore. Per ora sono felice di esserci come autore con una canzone alla quale tengo molto e che mi rappresenta a pieno.

Tu hai praticamente scritto per quasi tutti gli artisti provenienti dai talent show: qual è la tua opinione relativamente all’opportuità offerte da questi programmi? Li segui? Qual è un pezzo scritto per uno degli “ex-talent” a cui sei particolarmente legato?

Seguo i talent e credo siano un’ottima vetrina per chi vuole fare il cantante o il ballerino nella vita. E’ chiaro che in pochi riescono a mantenere quanto conquistato: ci vuole un pizzico di fortuna e soprattutto talento e testa. Sono affezionato a ciascun interprete per cui ho scritto, ognuno per un motivo ben preciso.

E’ tua anche un’altra grande canzone, Distratto, primo singolo della vincitrice di X Factor di quest’anno. Non si è ancora capito bene, dato che è stata fatta passare come una canzone di Elisa: chi l’ha scritta? 

Non è vero che è stata fatta passare come una canzone di Elisa: devo dire che il mio nome è sempre stato inserito nei comunicati stampa e negli articoli. Elisa ha scritto la melodia, io mi sono occupato del testo.

A proposito di Francesca Michielin, cosa pensi relativamente alle polemiche sulla sua vittoria, dovute alla sua giovanissima età?

Penso che le polemiche siano infondate: lasciamo che a parlare sia la canzone, la voce e la sensibilità di Francesca e il suo grande talento.

Sei il migliore amico di un artista che personalmente ammiro tantissimo per la sensibilità con la quale rende magico ogni suo testo, Tiziano Ferro: da quanto vi conoscete? Com’è Tiziano?

Ci conosciamo dal 1993 e nella nostra amicizia la musica ha sempre avuto un ruolo importante: entrambi abbiamo coltivato da sempre questa passione che oggi è anche il nostro lavoro. Sulla persona di Tiziano non credo ci sia molto da dire: le sue canzoni descrivono esattamente la sua sensibilità e il suo essere.

Con quali artisti italiani e stranieri vorresti collaborare?

Mi piacerebbe collaborare con Carmen Consoli, Mina, Laura Pausini e tanti altri. Sul fronte internazionale adoro Tracy Chapman, i Placebo, Damien Rice, Bjork…e anche qui la lista potrebbe andare avanti e avanti.

Quali sono i tuoi prossimi progetti, musicalmente parlando?

Non amo anticipare nulla: sono il classico ragazzo con i piedi piantati nel cemento. Amo parlare delle cose una volta che si sono concretizzate.

About Matteo

Nato e residente in provincia di Lecce, è il più giovane tra i Redattori de LaNostraTv.it. Frequenta il Liceo Linguistico e adora il calcio (ma solo quello in Tv), la lettura (in particolare la saga di 'Harry Potter' e la magica penna di J.K. Rowling), il mondo dell'Interior Design, la Filosofia, la musica e naturalmente la televisione . La passione per la scrittura e per il giornalismo ha sempre accompagnato il suo percorso scolastico e non. Per il futuro ha molti sogni e parecchie ambizioni, ma anche tanta confusione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *