Laura Chiatti, seno rifatto anche per lei

By on febbraio 15, 2012

chiattiEh no, questa non ce l’aspettavamo. Eh no: Laura Chiatti, questa, proprio non doveva farcela. Perché quel suo seno così carino e piccolo, forse poco più di una prima misura, suscitava in noi tanta simpatia. Pensavamo che se lo sarebbe orgogliosamente tenuto così per tutta la vita, alla faccia delle colleghe che fanno la fila dal chirurgo plastico. E le donne “normali”, poco dotate – solo in tal senso, eh! – come lei, l’avevano eletta a simbolo nazionale. Anzi, patrimonio storico in questa giungla di silicone. E poi… Poi è successo che, qualche giorno fa, abbiamo visto una foto di Laura. E qualcosa, poco più giù del suo collo, ci ha lasciati un po’ perplessi.

Come un insolito gonfiore, ecco. “No, sarà il vestito”, abbiamo pensato, stoici e fiduciosi. “No, è venuta strana la fotografia”: le scuse più assurde per negare l’evidenza, insomma. Il sogno è stato definitivamente infranto da lei stessa: “Confermo – ha candidamente dichiarato dalle pagine del settimanale Chi – ho aumentato il mio seno di una taglia. L’ho fatto perché ero troppo dimagrita. So che tutte dicono così, ma nel mio caso è vero!”. Vero? Perdonaci, Laura, ma abbiamo qualche dubbio in proposito

Perché sembrava te ne fossi fatta una ragione, ma non hai mai nascosto il cruccio per i volumi esigui del tuo décolleté. Da qualche parte, in Rete, c’è un’intervista durante la quale ti hanno chiesto quali fossero i tuoi complessi; tu hai risposto l’altezza (ma sei adorabile così) e “il seno piccolo. Dentro al reggiseno ci metto i calzini, oltre all’imbottitura”. Forse il dimagrimento di cui parli, che però non ci sembra così evidente, aveva fatto… precipitare la situazione. Chissà.

Per fortuna, però, Laura non ha esagerato. Magra consolazione… Chissà se il suo futuro sposo (o almeno papabile) è contento delle nuove geometrie!

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *