Oltre 7 milioni e mezzo per “Il giovane Montalbano”, il riassunto della prima puntata

By on febbraio 24, 2012
scena da il giovane montalbano

text-align: center”>scena da il giovane montalbano

Ha esordito ieri sera con la sua prima puntata Il giovane Montalbano, la serie tv prodotta da Rai Fiction e Palomar e ispirata alla serie di romanzi dello scrittore siciliano Andrea Camilleri. Diretta da Gianluca Tavarelli, non è altro che il prequel delle avventure del Commissario Montalbano diventato famoso grazie ai libri dello scrittore siciliano e all’attore Luca Zingaretti che gli ha dato una eccellente rappresentazione nella trasposizione televisiva. Nel cast di questo nuovo prodotto diviso in sei puntate, il commissario è interpretato da Michele Riondino, giovane attore pugliese con un ottimo curriculum alle spalle. Accanto a lui Sarah Felberbaum nel ruolo di Livia, Beniamino Marcone (Fazio), Alessio Vassallo (Mimì Augello), Andrea Tidona (padre di Fazio), Fabrizio Pizzuto (Giorgio Cumella), Katia Greco (Mery), Alessandra Costanzo (Adelina) e Adriano Chiaramida. Il soggetto è a firma di Andrea Camilleri e Francesco Bruni. Stravincendo la serata, il primo episodio dal titolo La prima indagine di Montalbano è stato seguito da 7.749.000 telespettatori con uno share del 28%. Ecco quello che è successo.

michele-riondino-salvo-montalbano

Siamo nel 1990. In un piccolo e sperduto paesino tra le montagne della Sicilia, Mascalippa, il giovane Salvo Montalbano è un vicecommissario che presta servizio presso la centrale comandata da Libero Sanfilippo, commissario saggio ed esperto che gli insegna tutti i trucchi del mestiere per risolvere le faccende più intricate. Montalbano però non ha affatto un carattere semplice e la sua insofferenza per le regole gli crea più di qualche problema. Uno dei suoi pregi è quello di studiare attentamente l’umanità delle persone ed è proprio grazie a questa che riesce a risolvere alcuni casi, come quello dell’omicidio di Casio Alletto, un delinquente con precedenti per furto di bestiame. Il giovane ha anche una fidanzata, Mery, insegnante a Catania, con la quale si incontra ogni weekend. Le mire della ragazza, ovviamente, sono quelle di sposarsi e mettere su famiglia, mentre Salvo, pur volendole molto bene, non è dello stesso avviso. A complicare le cose arriva anche un favore dello zio di Mery che lavora al ministero: il vicecommissario viene infatti trasferito come commissario capo a Vigàta, paese in cui ha passato l’infanzia dopo la morte della madre. Qui ci abita ancora suo padre, con il quale non ci sono buoni rapporti, ma Salvo non può rinunciare all’occasione di trasferirsi al mare, sua grande passione. Dopo aver visto la casa dei suoi sogni, viene dissuaso da Mery a prenderla a causa dell’alto costo dell’affitto, per cui alla fine opta per la foresteria del nuovo commissariato. E’ qui che conosce Carmine Fazio, un agente dotato di esperienza con il quale comincia a stringere un rapporto che lo legherà per tutta la vita. Così, dopo aver trovato una “nuova famiglia”, Montalbano “adotta” anche un fratello minore, Agatino Catarella, un poliziotto rimasto orfano. L’umanità di Salvo si mostra anche nell’accoglienza di questo semplice personaggio, in parte buffo e in parte commovente. A lui viene assegnato il delicato compito di centralinista del commissariato. Le doti di Montalbano vengono subito alla luce e il suo primo caso risolto in pochissimo tempo. A Vigàta, infatti, la giovane Viola aveva intenzione di punire il criminale che tempo addietro l’aveva violentata. Non solo il neo commissario manda in fumo il piano della ragazza, ma fa arrestare anche il responsabile della violenza. Tanta strada aspetta il giovane Montalbano, dotato di grande senso del dovere e di capacità innate nel risolvere i casi più complicati.

La prossima puntata de ‘Il giovane Montalbano’ dal titolo ‘Capodanno’ andrà in onda il 1° marzo alle 21,10 su RaiUno.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *