Piazzapulita: l’evasione fiscale e le ruberie della Casta. Corrado Formigli se ne occupa stasera su La7

By on febbraio 2, 2012
formigli-piazza-pulita

text-align: center”>Anticipazioni Piazzapulita

Secondo i dati Istat un giovane su tre under 24 è senza lavoro e l’evasione fiscale in Italia ci costa circa 120 miliardi di euro l’anno: che relazione c’è tra le due variabili? La tendenza a crescita zero (o quasi) del nostro Paese dipende soprattutto dai fenomeni illegali della corruzione e dell’evasione delle imposte: di questo e di molto altro si occuperà questa sera Corrado Formigli a Piazzapulita, il programma di approfondimento in onda ogni giovedì su La7.

La puntata di stasera si intitola “Il malloppo” e il riferimento ai fatti di questi giorni è più che chiaro: i blitz della Finanza a Milano, e ancor prima a Roma come in altre località italiane, alla ricerca del sommerso ha rivelato dati inquietanti non solo sulla famigerata emissione dello scontrino, ma anche sul lavoro nero e il mancato rispetto di norme di sicurezza. Ma al “malloppo” dell’evasione fiscale si aggiunge quello delle ruberie della Casta e quale migliore (o peggiore) esempio del caso Lusi: il parlamentare della Margherita ha sottratto negli anni ben 13 milioni di euro dalle casse del partito per le sue necessità personali. Si dirà, i partiti sono soggetti privati: ebbene, grazie ai rimborsi pubblici che ricevono in occasione di ogni tornata elettorale, le loro casse sono piene di soldi dei contribuenti, la cui gestione è un terreno di proliferazione per comportamenti eticamente inaccettabili.

corrado-formigli

I soldi dei partiti sono soldi nostri. Anche i soldi rubati dagli evasori sono soldi nostri. Cosa possiamo fare per recuperarli e spenderli bene?“: questi gli interrogativi che Formigli proporrà ai suoi ospiti di stasera: i deputati Arturo Parisi del PD, Guido Crosetto, del PDL, Italo Bocchino di FLI, la tributarista Livia Salvini, e i direttori Maurizio Belpietro, (Libero) e Peter Gomez (Ilfattoquotidiano.it). In collegamento da Morbegno, un inviato del programma raccoglierà le istanze del comitato spontaneo di piccole medie imprese locali “impresecheresistono” – Valtellina, che ha sottoscritto un documento unitario di protesta per richiedere misure urgenti e straordinarie a difesa del lavoro e dell’occupazione dell’intera provincia.

Per coloro che vogliono seguire Piazzapulita sul web, il programma sarà trasmesso in diretta streaming su Youtube (www.youtube.com/la7attualita), Facebook (www.facebook.com/PiazzapulitaLA7), e all’indirizzo ww.la7.it, dove poter commentare e confrontarsi in diretta su ciò che accade. Piazzapulita è presente anche sui social network Twitter e Facebook, grazie ai quali i telespettatri possono interagire e discutere dei temi affrontati in puntata.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando

    febbraio 25, 2012 at 00:44

    Piazza Pulita, con il bravissimo conduttore:Corrado Formigli è un ECCELLENTE telecronaca,trasmissione televisiva, dove si evidenziano sempre in tante verità le vere situazioni Italiane con continue ruberie, disoccupazione forzata, precarietà contrattuali un Italia allo sfascio! Ed a contribuire anzi CREARE tutto questo sono state le solite facce di: politici, partiti Governi ma anche certi sindacati POLITICI ! FIRMATARI della creanza contratti precari uniti sempre più a disoccupazione forzata ! In Italia hanno creato RICATTO nuovo SCHIAVISMO MODERNO, senza mai dimenticarsi che nei CONTRATTI PRECARI si VIOLANO fin dalla loro attuazione si VIOLANO sui Lavoratori precari TANTISSIME LEGGI dell’Unione Europea le T.U.S.L. , D.Lgs 81/2008 –626 che ricadono di conseguenza in negativo sui prodotti MADE in ITALY ponendo altre Persone altri Lavoratori a rischio infortuni! Nella trasmissione di Piazza Pulita bisogna fare ricordare sempre questo pessimo fare Italiano, che oltre a violare le leggi 81/2008 –626 si VIOLA contro precari e disoccupati forzati : gli stessi Articoli della Costituzione Italiana : 1 –4 e 36 !!! E si violano leggi UE e gli Articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo !
    Contratti precari e disoccupazione forzata HANNO messo in OBBLIGO in DANNI intere Famiglie ITALIANE danni PATRIMONIALI ed ESISTENZIALI CONTINUI !
    Per questi motivi di leggi violate sulle D.Lgs 81/2008 sui Lavoratori precari e sul lavoro ed Articoli Costituzionali ed Universali VIOLATI bisogna fare intervenire la CEDU: CORTE DI GIUSTIZIA E DIRITTI DELL’UOMO Di Strasburgo a questo PESSIMO fare ITALIANO !
    Ma anche la Guardia di Finanza unita ad Ispettori ASL INAIL INPS può già fare tanto..facendo ISPEZIONI contrapposte a TUTTE le ditte..multinazionali..Enti pubblici etc. che hanno o adoperano i contratti PRECARI..anche in cooperative, società sportive etc. Se insieme ispezioneranno sia attualmente che in retroattivo (fino a 10 anni) gli Ispettori ASL Guardia di Finanza SCOPRIRANNO non solo evasioni, lavoro in nero, lavoro parzialmente in regola, doppi lavori, pensionati che lavorano senza pagare nessuna tassa MA portando via lavoro ad altri.. scopriranno anche tantissime leggi VIOLATE sulle Sorveglianze Sanitarie..lavori usuranti..visite mediche mai fatte o se fatte per altre mansioni..niente corsi addestramento sulle sicurezze personali e sul lavoro..niente o quasi.. patenti per guidare mezzi d’opera come ad esempio gru, carrelli elevatori, dove oltre alle patenti servono pure i test anti droga alcol, niente patentini di saldatura che sono diversi, ad esami e con scadenza biennale senza neppure le visite mediche..insomma tantissime leggi VIOLATE delle D.Lgs 81/2008 ! Che in questi anni queste violazioni hanno fatto VITTIME sul lavoro e fuori ,sul lavoro chiamate morti bianche ed innumerevoli infortuni! Pertanto le ISPEZIONI vanno fatte almeno si possono evitare in parte morti ed infortuni! E le ispezioni in retroattivo servono perché è da anni e ANNI che queste leggi SONO VIOLATE sui PRECARI !
    Speriamo che Piazza Pulita faccia da GIUSTIZIA in questa Italia d’Europa..!
    Morando

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *