Presto in onda la seconda stagione di Terra Nova. Tutti pronti a non bissare il flop?

By on febbraio 8, 2012
Terra Nova

Anno 2149. Il pianeta Terra rischia di estinguersi a causa dell’inquinamento e della sovrappopolazione. Una frattura spazio-temporale crea un portale per tornare a 85 milioni di anni nel passato e raggiungere la Terra preistorica. No, le prime non sono le previsioni sul nostro destino, anche se la situazione attuale porterebbe a pensarlo, né tantomeno le seconde rappresentano la nostra salvezza. Si tratta piuttosto della serie televisiva statunitense “Terra Nova” in onda su Fox, che si appresta ad aprire i battenti per la seconda stagione. La serie, trasmessa in contemporanea con gli Stati Uniti lo scorso autunno e che vede tra i suoi produttori l’ “uomo della fantascienza” Steven Spielberg, non ha però ottenuto il successo sperato, tanto che il ‘bis’ sembra sia stato previsto al solo scopo di non vanificare lo sforzo economico fatto in precedenza. Sforzo economico di non poco conto, se si considera che il costo totale si è aggirato sui 150 milioni di dollari, permettendole di entrare quantomeno nel Guinness come serie tv più costosa. Il susseguirsi di effetti speciali e il set fissato in Australia non hanno di certo aiutato ad alleggerire il loro portafoglio, ma qualunque sia stato il motivo che ha determinato il flop, i produttori stanno facendo di tutto per rimediare. Come?

Landon Liboiron-Josh Shannon

“Innalzando la qualità di scrittura della serie, cercando fin da ora autori capaci di scrivere episodi sempre più carichi di ritmo e colpi di scena” ha affermato Rene Echevarria, uno dei produttori che, assieme a Peter Chernin, Brannon Braga e Aaron Kaplan, affianca Spielberg nel progetto. Tutti loro si ritengono prudentemente ottimisti in vista della seconda stagione, certi di poter contare su un pubblico fedele a cui la serie piace, e puntando ad ampliare il campo di ascolti riducendo le critiche dovute forse a una sceneggiatura un po’ troppo scontata. Le domande riguardanti le voci di un eventuale trasferimento del set dall’Australia alle Hawai (luogo di riprese di “Jurassik Park”), che determinerebbe un evidente abbassamento dei costi, vengono prontamente smorzate dallo stesso produttore: “Dovremmo ricostruire interamente una città, sarebbe questo il vero costo”.

Tutto pronto quindi per la messa in onda della seconda stagione, prevista non prima di Marzo 2012. Quale sarà il destino della famiglia Shannon e dei suoi componenti? Quale sarà il futuro di Jim, di sua moglie Elisabeth e dei tre figli Josh, Maddy e Zoe trasferiti nel passato, assieme ad altri esseri umani, per dare una seconda chance alla nostra civiltà? Il loro arrivo su Terra Nova non era stato dei migliori, e aveva subito portato gli Shannon a pensare che non tutti i partecipanti alla missione avessero come obiettivo la salvezza dell’umanità. Dalle loro avventure contro le forze intente a distruggere un nuovo mondo prima ancora che questo potesse nascere, inutile dire che non si sbagliavano. Cosa succederà nella prossima stagione? Ci auguriamo soltanto che i soldi stavota siano ben spesi…di questi tempi meglio essere prudenti!

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *