Sanremo 2012, Dolcenera: l’eliminazione non conta nulla

By on febbraio 16, 2012
Dolcenera a Sanremo

text-align: center;”>Dolcenera a Sanremo

Dolcenera e Professor Green, che canteranno assieme nella serata di Sanremo dedicata ai duetti, sono stati intervistati da Riviera24.it. Dolcenera ha espresso candidamente il suo giudizio sui temi che sono emersi prepotentemente nelle prime due serate di Sanremo. In primis, la vicenda Celentano. Il clamore generato dalle parole del molleggiato non ha destato nella cantante pugliese alcuno stupore: “Si sapeva già prima che il suo intervento sarebbe durato ben 50 minuti“. Poi, a differenza di quanto ha fatto Franco Califano, si profusa in elogi: ” Celentano per me è un idolo fin da quando ero bambina, i miei zii mi hanno regalato tutti i suo dischi”.

Dolcenera ha affrontato con la stessa naturalezza un argomento che invece fa accapponare la pelle a molti dei concorrenti del Festival: l’eliminazione. La notizia è che per lei non conta assolutamente niente: “Essere eliminati in un contesto particolare come Sanremo per me non vuol dire nulla. La gara lascia il tempo che trova, uno deve fare bene nel suo mondo musicale al di là del Festival. La competizione non è collegata con i voti che vengono poi dati dalla giuria“. E infine ha concluso: “Non mi piace il meccanismo dell’eliminazione del Festival”.

Dolcenera e Professor Green

Ad ogni modo, Dolcenera duetterà con Professor Green, rivelazione dello scenario britannico dell’hip-hop. E proprio a riguardo, ha dichiarato: “Le collaborazioni tra artisti sono una cosa magica, si fondono due anime. Sono contenta di cantare assieme a Steven (vero nome del rapper ndr)”. Felicità che è condivisa dallo stesso Professor Green che ha espresso la sua stima per Dolcenera e ha raccontato quanto di magico ci sia nelle sue canzoni: “Ho incontrato Dolcenera per la prima volta a Londra. Ho subito amato le parole di questo brano. Non conosco la lingua italiana ma sono riuscito ugualmente a cogliere il bello della canzone che eseguiremo a Sanremo“. Infine, cosa non scontata per un personaggio che fa musica radicalmente diversa da quella sanremese: “Sono ben disposto a conoscere meglio la musica italiana partendo proprio da questo Festival”.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *