Sanremo 2012, Standing Ovation per Patti Smith e Brian May

By on febbraio 17, 2012
La poetessa Patti Smith e Cristiano Godano a Sanremo 2012

text-align: center”>La poetessa Patti Smith e Cristiano Godano a Sanremo 2012

Una terza serata, quella del Festival di Sanremo che ricorderemo a lungo…c’è chi aveva detto che questo tributo alla Musica Italiana all’estero era un sovrappiù e si poteva  tranquillamente eliminare…e invece è stata proprio in questa terza serata che finalmente abbiamo vissuto per qualche minuto la vera aria da Festival. A dispetto dei vari scandali (Belen con mutande o senza mutande e Celentano e la chiesa i principali) finalmente nella serata di ieri sera è stata omaggiata la musica a tutto tondo ed è stato dato spazio ai cantanti e alla nostra tradizione musicale che non conosce confine. E le star che si sono succedute sul palco del Festival accompagnando gli artisti in gara, hanno celebrato degnamente l’Italia con momenti davvero indimenticabili che certamente resteranno nella storia del Festival di Sanremo. Innanzitutto la partecipazione di Brian May, celebre chitarrista dei Queen che si è esibito con Irene Fornaciari e Kelly Ellis in una performance in cui ha fatto animare la sua chitarra, trasmettendoci momenti indimenticabili di vero spettacolo.Una standing ovation ha salutato il chitarrista della infinita band di Freddy Mercury, scomparso nel 1991 di cui non si è pronunciato il nome ma si è sentito fortemente il timbro di una band che ha lasciato il segno nella storia. E se ciò non bastasse, ulteriore interpretazione da brivido è stata quella di Patti Smith che insieme ai Marlene Kuntz si è esibita nella celebre canzone della PFM “Impressioni di settembre”, riadattata a livello internazionale come  The world become the world dal paroliere dei King Crimson.

brian-may-morandi-sanremo-2012

Poesia pura e rock graffiante hanno fatto spalancare le porte del Teatro Ariston con la musica in un’interpretazione in cui la Sacerdotessa del rock, che è ricordata come una delle prime donne ad introdurre il genere punk, ha fatto sognare ed emozionare con la sua splendida infonfondibile voce. E dopo aver regalato minuti indimenticabili con Impressioni di settembre, la poetessa e cantautrice si è esibita con una delle sue canzoni più celebri scritta insieme a Bruce Springsteen Because de night. Anche in questo caso il pubblico di Sanremo ha realizzato una standing ovation nei confronti della paladina del rock, alzandosi completamente in piedi con fragorosi applausi e salutando in questo modo un pezzo della storia della musica. Interpretazione quella con Patti Smith che ha fatto guadagnare a Cristiano Godano dei Marlene il Premio della stampa e per quanto sia i Marlene che Irene Fornaciari siano stati eliminati dalla gara sanremese, il loro contributo è stato prezioso nel rendere questo Festival davvero spettacolare. E poi, diciamola tutta, arrivare ultimi nelle gare canore di questo tipo è il destino degli ousider.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *