Sanremo, l’irruzione di Alessandro Siani “sveglia” l’Ariston: risate e applausi a scena aperta

By on febbraio 18, 2012
comico napoletano- Siani

text-align: justify”>comico napoletano- SianiLa comicità partenopea alla conquista del Festival. A far ridere di gusto il pubblico di Sanremo, tra un brano e l’altro, ci ha pensato stasera Alessandro Siani, apprezzato protagonista di Benvenuti al Sud (il sequel è sbarcato nelle sale italiane poche settimane fa), divertente film “meridionalista” intriso di  comicità napoletana, con Siani che “converte” allo stile di vita sudista un Claudio Bisio-direttore di ufficio postale trasferito per motivi disciplinari in un piccolo comune campano.“Oggi per darti fuoco devi fare debiti, l’unico posto dove trovate la benzina gratis è il mare”, provoca il comico, sdrammatizzando per quanto possibile il tema della crisi economica per poi ironizzare  su altre piaghe come gli scippi (descrivendo in modo magistrale le donne che mettono i soldi in petto, con “la grandezza del seno che fa capire quanti soldi hanno”). L’effetto-Siani contagia tutto il teatro, a partire dai piani alti dove addirittura echeggia la risata fragorosa di una signora subito salutata da un amichevole “sfottò”. C’è spazio pure per una incursione di satira politica, ai danni del malcapitato senatore Lusi, la cui appartenenza al gruppo della Margherita ha dato luogo alla facile ma riuscita ironia del “m’ama, non m’ama” riferito ai soldi, come petali da sfogliare.

siani-benvenuti-al-sud

Poi il bersaglio diventa Sarkozy, il cui atteggiamento “fa innervosire”, anche perché i francesi non hanno nulla da insegnare, a detta di Siani, al nostro popolo, almeno quanto ad educazione all’igiene: “mentre loro non hanno neanche il bidet, in Italia abbiamo inventato il lavaggio a pezzi perché ci scocciamo”. Altri ululati divertiti salutano le raffiche micidiali di battute dai piani alti della platea e puntuale arriva la sottolineatura della buffa risata della signora già “battezzata” in precedenza.  Irresistibile la parodia dell’italiano commerciante che vive come un dramma la richiesta di scontrino fiscale, dando luogo a scene paradossali ma indicative della mentalità diffusa. Poi è il turno dell’emergenza neve, senza risparmiare il discusso sindaco Alemanno, e si finisce con un tagliente confronto con metafora “scolastica” tra Mario Monti e Silvio Berlusconi: “L’uno il Professore e l’altro… il bidello!”. L’ex presidente del Consiglio, da sempre obiettivo della satira, da più di uno spunto a Siani che nota la “brutta fine degli amici del Cavaliere, come Mubarak, cosa che ha spaventato Napolitano”. In compagnia di una barca aggiunta in scena per evoca il fortunato film sul confronto Nord-Sud, Alessandro spende affettuose parole sul nostro Belpaese, con immancabile frecciata ai sostenitori del secessionismo: “l’Italia è come il mare, è indivisibile”, non solo, ma“Il Sud è la vertigine del mondo”. Frasi apprezzate dal pubblico sanremese, pronto a scattare in piedi per salutare l’uscita di scena del talentuoso comico napoletano, abbracciato con sincero entusiasmo dall’emozionato Rocco Papaleo,: immagine efficace questa, due bravi attori che si ritrovano sullo stesso palco a festeggiare un successo meritato, nella cornice sognata da tutti. Standing ovation meritata per un grande personaggio, dotato di quella innata comicità che, siamo sicuri, in tanti gli invidiano.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *