“Strike back project dawn – Senza regole”, anticipazioni della terza puntata

By on febbraio 2, 2012
sullivan stapleton e philip winchester in Strike back project dawn senza regole

text-align: center”>sullivan stapleton e philip winchester in Strike back project dawn senza regole

E’ arrivata alla terza puntata su Sky Uno HD Strike back project dawn – Senza regole, la serie tv prodotta dalla HBO in collaborazione con Sky Uk che si ispira alle atmosfere di 24 e Arma letale. Azione e avventura fanno di questo programma una delle punte di diamante del palinsesto della piattaforma di Murdoch, anche perchè, come abbiamo già detto in questo post, è stato realizzato con un forte budget e un grosso studio dei dettagli. La trama basata sul romanzo di Chris Ryan ha per protagonisti l’agente segreto della Delta Force Damien Scott, interpretato da Sullivan Stapletonarrogante, sfacciato, donnaiolo ma dotato di ottimo istinto – e il sergente Michael Stonebridge interpretato da Philip Winchester diametralmente opposto all’altro -. I due sono strettamente uniti dalla loro missione, quella di combattere il terrorismo internazionale tramite il loro delicato lavoro presso la Sezione 20, l’unità militare d’elite di black-ops facente parte del governo britannico e specializzata in obiettivi ad alto rischio. Nel cast anche Amanda Mealing, Eva Birthistle , Jimi Mistry, Rhashan Stone e Richard Armitage. Questa sera a partire dalle 21,15 andrà in onda la terza puntata di Strike back project dawn – Senza regole, composta dagli episodi 5 e 6. Ecco quello che accadrà.

sullivan-stapleton-e-philip-winchester-in-strike-back-project-dawn

Nell’episodio 5 la Sezione 20 cattura Gerald Crawford un ex royal-marine diventato trafficante d’armi che ha rapporti con Latif. L’uomo viene catturato prima di effettuare una vendita e cerca di fare fare uno scambio con l’unità: rivelerebbe il luogo dove sono nascoste le armi in cambio della liberazione della figlia, la dottoressa Claire Somersby rapita presso un ospedale in Darfur da un gruppo di ribelli armati chiamati Janjaweeds. La Sezione 20 accetta la proposta e l’uomo svela il nascondiglio delle armi di Latif. Una volta arrivato a Khartoum Scott viene a sapere dalla sua amica giornalista Maggie che Crawford ha dei complici che stanno tenendo d’occhio le loro mosse e che hanno intenzione di uccidere chiunque intralci i loro piani…

Nell’episodio 6 dopo essere stato ricoverato per le ferite riportate nello scontro contro i ribelli armati, Scott viene arrestato insieme a Sinclair. Grant però riesce a garantire il loro rilascio quando si rende conto che dietro il fermo c’è Tahir. Nel frattempo Stonebridge è ancora sconvolto per la morte di Kate e Crawford cerca di riportarlo a contatto con la realtà. Gli rivela anche che c’è una spia britannica che lavora per Latif, ma non ha intenzione di rivelare la sua identità finchè Claire non è salva. Tuttavia devono tornare a Khartoum consapevoli del fatto che dopo lo scontro con i Janjaweeds la situazione in città non è ancora tranquilla. Crawford viene ferito dalle forze governative, e mentre tentano di salvarlo sono costretti a combattere contro gli uomini di Tahir

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *