A Robinson va di scena il duello Costamagna – Carfagna

By on marzo 10, 2012
Luisella Costamagna in auge con Robinson

text-align: center;”>Luisella Costamagna in auge con Robinson

Battesimo di fuoco, quello di Robinson, nuovo programma di approfondimento condotto da Luisella Costamagna, ex giornalista/presentatrice di In onda (La 7). Già dalle dichiarazioni precedenti all’inizio della trasmissione si era intuito che il format sarebbe stato leggermente diverso da quello del talk show classico. La Costamagna ha voluto un programma agile, dal ritmo sostenuto, fresco, capace di combinare momenti di ironia a momenti di pura informazione. Dalla prima puntata si evince una cosa: l’obiettivo è stato raggiunto.

L’esordio è stato contraddistinto dal duello tra Mara Carfagna (ospite) e Luisella Costamagna. L’ex ministro per le Pari Opportunità e la presentatrice non si sono risparmiate, insinuando e lanciando frecciatina. La tesi è stata la stessa per entrambi: quella secondo la quale l’avversari sarebbe arrivata dov’è in questo momento (Costamagna alla conduzione in prima serata e la Carfagna al ministero) grazie alle spintarelle dei rispettivi protettori: Michele Santoro per la prima e Silvio Berlusconi per l’altra.

Ovviamente la tenzone è nata dalle domande della Luisella, che ha cercato fin da subito di ‘capire’ come una valletta possa passare in due anni dal programma di Magalli a un governo della Repubblica. Mara Carfagna evidentemente si aspettava questi attacci e ha tenuto testa in quello che sembrava un duello perso in partenza (effettivamente la sua carriera ha subito accelerazioni strane).

Antonio Cornacchione

L’arma di Mara Carfagna è stata quella di comparare la sua carriera con quella della Costamagna. Quest’ultima ha però ribattuto così: “Una cosa è la carriera televisiva e ben altra cosa è la carriera politica“.

In chiusura, tra gli altri, c’è stato spazio anche per Pippo Baudo che, analogamente a quanto successo al Le Iene, è apparso come un vero e proprio fiume in piena. Ha lanciato invettive nemmeno tanto velate alla Mediaset, a Berlusconi e alla stessa Carfagna. Riguardo a quest’ultima, si è lamentato sarcasticamente di quanto scialbi siano stati gli applausi del pubblico all’ex ministro per le Pari Opportunità.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *