Anticipazioni Isola dei famosi: tutti scappano da Cayo Paloma

By on marzo 7, 2012

text-align: justify”>isola dei famosiSe è vero che i naufraghi di Raidue stanno morendo di fame è altrettanto vero che domani, durante la puntata serale dell’isola dei famosi, ci sarà moltissima carne al fuoco. Occhi puntati su Enzo Paolo Turchi, con un piede già sull’aereo. Il caschetto biondo più famoso della televisione (dopo la Carrà, s’intende), sta meditanto di lasciare il programma da giorni, soprattutto ora che patisce l’assenza della moglie Carmen Russo. Sarebbe quindi un bis per Enzo Paolo, dopo l’abbandono della sua prima edizione causato da problemi…diciamo “a posteriori”.

Gli ultimi sviluppi poi, non hanno di certo favorito la scelta di Enzo Paolo. Non ci riferiamo solamente al cocco preso di testa durante una delle prove ma all’incidente che Jivago e Manuel hanno causato nella giornata di ieri. I due infatti, erano andati al largo in cerca di viveri ed avevano preso un bel bottino. La zattera, troppo carica però, si è ribaltata facendo disperdere in mare non solo pesci e vivande ma anche il coltello e la maschera di Enzo Paolo, suoi preziosi alleati. L’ultima goccia per uno sull’orlo…dell’isola

divino-otelma-isola-dei-famosi

Ma Enzo Paolo non è l’unico pronto a lasciare l’isola. Anche il divino Otelma, dopo un malanno da poco, sta meditando di prendere armi e bagagli: “Sono troppo vecchio per un reality” ha detto. Perfino Max, dopo gli scappellotti ricevuti dal ciclone Antonella Elia,  non sa se abbandonare o meno e chiede alle carte di Otelma. Senza considerare il rischio eliminazione che corrono Andrea Lehotska e Valeria Marini che, insieme allo stesso Otelma, sono in nomination. Nel frattempo continuano le liti: Elia contro Marini, Otelma contro Guendalina. “Non mi basteranno 15 litri di camomilla” scriveva Savino su Twitter, ma i toni saranno decisamente sobri. “Cerco di non spingermi oltre e non riesco a prescindere dalla mia educazione” ha detto il conduttore dello show.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *