Ballando con le stelle. Parla Andrès Gil. “La mia arma vincente? La semplicità”. E rivela: “Per me doveva vincere Anna Tatangelo”

By on marzo 27, 2012

text-align: center”>Ballando con le stelle: parla Andrès Gil. La mia arma vincente? la semplicità

Bello, giovane, ironico. Ma soprattutto semplice. Il vincitore di “Ballando con le stelle 8” si confessa a Tv Sorrisi e Canzoni e rivela Non mi aspettavo di vincere.  Meno di due settimane sono trascorse dalla  finale del talent show che ha decretato la vittoria dell’attore e cantante argentino Andrès Gil, in coppia con la bella Anastasia Kuzmina. E ancora grande è lo stupore del giovane che, oltre alla vittoria, è riuscito a conquistare l’affetto e la simpatia di gran parte del pubblico italiano. La coppia più giovane di questa edizione, infatti, è riuscita a battere, nel televoto finale, quella composta da Marco Delvecchio e Sara Di Vaira. Terzo posto consolatorio, invece, per le coppie Anna Tatangelo-Stefano Di Filippo e Ria Antoniu-Raimondo Todaro, finite a pari merito.

Una vittoria giunta inaspettata per il giovane attore, famoso in Italia per il ruolo di Bruno nella telenovela argentina “Il mondo di Patty”.  Se mi avessero dato un biglietto con scritto “terzo posto” ci avrei messo la firma. Per me doveva vincere Anna Tatangelo. E’ la più brava ed è una bella persona. Forse, se la giuria l’avesse criticata come ha fatto con tutti gli altri, il pubblico l’avrebbe votata, svela il giovane ventiduenne. In effetti, nel corso delle puntate, la giuria tecnica, capitanata da Carolyn Smith, è stata  più volte contestata per il suo atteggiamento troppo “permissivo” nei confronti della coppia Tatangelo- Di Filippo, scatenando la reazione degli altri concorrenti in gara.

Ballando-con-le-stelle-la-proclamazione-dei-vincitori

Il pubblico italiano, puntata dopo puntata, ha avuto modo di apprezzarne le doti artistiche ed umane, affezionandosi alla coppia Gil – Kuzmina e permettendole, così, di raggiungere l’ambito traguardo. La nostra arma vincente è stata la semplicità. Non abbiamo mai litigato con la giuria, non eravamo troppo competitivi. E’ un gioco, non si vince niente a parte una coppa gigante. Ma, a pensarci bene, qualcosa in più, oltre il premio, il programma condotta da Milly Carlucci gliel’ha lasciato. Ho capito che adoro ballare. L’ho detto anche ad Anastasia, se ti innamori del ballo non c’è ritorno. E’ energia pura. E poi ho capito che posso farcela anche da solo. In Argentina ho vissuto con i miei genitori e ultimamente con i miei due fratelli maggiori e con la mia sorellina di 15 nni. Qui ho scoperto che quando esci di casa la mattina e lasci tutto in disordine, alla sera ritrovi esattamente il disordine che hai lasciato. E ti tocca rimboccarti le maniche.

Ma ora, dopo tanta costanza, la carriera di Andrès Gil è tutta in divenire. Numerosi, infatti, sono gli impegni lavorativi che lo vedono occupato su più fronti. In primis, la tv, con la partecipazione allo spin-off di “Ballando con le stelle”, “Ballando con te, in onda su Rai uno da sabato scorso. Ma presto lo vedremo anche sul grande schermo. Dovrei firmare dei contratti molto presto. Non posso anticipare altro: dico solo che ci sono progetti di fiction e cinema, che poi è il mio grande sogno. 

About Paola Orlando

Nata a Nocera Inferiore (Sa) sotto il segno del Capricorno, è laureata in “Editoria e Pubblicistica” presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha collaborato diversi anni con “il Salernitano”, pubblicandovi articoli di cronaca ed attualità. Leggere e scrivere sono le sue più grandi passioni, a cui si aggiunge uno spiccato interesse per il suggestivo mondo della televisione. Sogni nel cassetto? Diventare redattrice di testi televisivi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *