Chelsea-Napoli, pochi dubbi per Mazzarri: “Undici leoni” per difendere il sogno europeo

By on marzo 14, 2012
i due campioni del Napoli

text-align: justify”>i due campioni del NapoliDopo l’amarissima eliminazione dell’Inter, fuori dalla Champions League nonostante la vittoria per 2-1 contro i francesi del Marsiglia, saranno in molti a simpatizzare per il Napoli, nella storica sfida di ritorno col Chelsea. Il gruppo guidato da Walter Mazzarri ha dalla sua la straordinaria carica d’entusiasmo delle migliaia di tifosi partenopei, sempre al seguito dei loro beniamini, in Italia come in Europa. La fame di successi accumulata in anni ed anni di “vacche magre” lontano dal calcio che conta, è di per sé un carburante prezioso, in grado di portare pubblico e squadra molto più in alto del previsto, ma perché “il sogno” continui occorrerà dare ancora una volta il massimo fino in fondo. Saranno 90 minuti da brivido, nella splendida cornice dello Stanford Bridge di Londra, stadio che ha ospitato in questi anni tutti i Big del calcio mondiale: sarà in quest’arena infuocata che si deciderà chi, tra Napoli e Chelsea, passerà il turno insediandosi tra i primi 8 club d’Europa.

coreografia-tifosi-del-napoli

La condizione atletica di Cavani e compagni è ottima, la stagione è nel vivo ed anche in campionato i risultati sorridono a Mazzarri, nonostante una leggera flessione conosciuta nella fase invernale, fisiologica per chi ha dovuto competere su più fronti. Un’altra buona notizia per la società campana è la sospensione, confermata nelle ultime ore dall’Uefa, della squalifica di Mazzarri, che potrà quindi sedersi regolarmente in panchina a sostenere i suoi ragazzi nella “madre di tutte le battaglie”. Sul fronte formazioni, gli inglesi dovrebbero affidare a Drogba e Lampard il compito di scardinare la difesa avversaria, con Torres (altra temibile freccia nell’arco di Mister Di Matteo) pronto a subentrare nella ripresa per dar man forte al reparto offensivo. In casa Napoli, niente stravolgimenti del blocco di titolari che hanno garantito fin qui la continuità di prestazioni e risultati, ma non ci sarà da stupirsi nel vedere Lavezzi ed Hamsik partire da posizioni più arretrate del solito.

Squadra compatta, reparti serrati e veloci ripartenze per innescare l’esplosivo Cavani: questa potrebbe essere l’impostazione di fondo che Mazzarri vorrà dare alla gara, contando peraltro sulla grinta di Gargano e Inler in mediana e sull’affidabilità della linea difensiva composta da Cannavaro, Aronica e Campagnaro più Maggio e Zuniga a fare da ulteriore argine. L’assalto dei “blues” d’Inghilterra comincerà dai primi minuti, come lo stesso capitano John Terry ha lasciato intendere nelle sue dichiarazioni alla vigilia (“Abbiamo i numeri per fare l’impresa, sarà importante cominciare bene”). Spettacolo assicurato, per un match che sarà trasmesso da Rai Uno, Mediaset Premium e Sky Sport a partire dalle 20,45.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *