Daniela Santanchè si rompe le balle su Raidue

By on marzo 11, 2012
foto daniela santanchè

La televisione italiana, venerdì scorso, ha “ospitato” l’ennesimo litigio. La location questa volta è stata lo studio dello show politico L’ultima parola condotto in seconda serata dal giornalista Gianluigi Paragone. E la protagonista è stata Daniela Santanché che – doveroso sottolinearlo – non è nuova a discussioni mediatiche. Ma veniamo al punto. Si parlava, come spesso capita di questi tempi, del malessere economico che ha messo in ginocchio la maggior parte degli italiani. La Santanché era fra gli ospiti e partecipava attivamente, facendo sfoggio di tutta la sua cultura. A un certo punto il microfono è arrivato fra le mani di un’operaia: “Sono quattordici anni che lavoro per un’azienda e la mia busta paga è di 1034/1050 euro. Ho un cud di diciottomila euro, che è nella media. Onorevole Santanché, vogliamo fare a cambio?”.

Apriti cielo. Per un attimo è sembrato che dalle narici della Santanché uscisse fumo e che si stesse gonfiando come i gatti quando sono particolarmente nervosi. “Forse la signora non so cosa faccio nella vita – ha cominciato a urlare – Io ho un’azienda che fa trenta milioni di euro e ogni mesi do gli stipendi a cento addetti”. La stessa operaia, Paragone e gli altri ospiti in studio hanno tentato di parlare, rispondere, riportare la calma. Niente, la Santanché ormai era partita: “Mi sono rotta le balle di passare per quella che fa politica. Io faccio l’imprenditore, mi mantengo con i soldi della mia azienda e il mio stipendio di parlamentare non l’ho mai preso. L’ho sempre devoluto. Lavoro da quando ho diciott’anni, mi sono laureata…”.

daniela-santanche-litigio

E poi, sempre più furiosa, rivolgendosi ancora all’operaia: “Lei, signora, non mi ha mai mantenuto. Forse ha mantenuto altre persone. Si sciacqui la bocca prima di parlare di me. Cazzarola!”. Per la cronaca, Daniela Santanché è titolare e presidente di Visibilia, concessionaria pubblicitaria di quotidiani come Il Giornale e il freepress Metro; recentemente l’azienda ha allargato i propri orizzonti, aggiudicandosi la raccolta pubblicitaria anche del circuito The Space Cinema, controllato da Benetton (51 per cento) e da Mediaset (49 per cento) con un network di 32 multiplex sul territorio nazionale. Come dite? Mediaset è di Silvio Berlusconi e Il Giornale è di Paolo Berlusconi? Vabbè, sono dettagli…

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *