Domenica Cinque: omaggio a Dalla, fischi in studio all’avvocato di Francesco Tuccia

By on marzo 4, 2012

Non poteva mancare anche nel contenitore d’informazione televisiva domenicale di Canale Cinque il tributo a Lucio Dalla, il cui funerale è stato celebrato proprio nel pomeriggio di oggi. Dopo la performance del brano sanremese di Dolcenera, Federica Panicucci raccoglie copiose testimonianze sia in studio che in collegamenti e servizi sulla scomparsa dell’amato cantautore che oggi avrebbe compiuto 69 anni. Maurizio Costanzo ringrazia Lucio per la sua generosità, sensibilità e alto valore dell’amicizia; Luca Yurman ricorda il suo carisma e la fiducia nei confronti dei giovani esordienti che disponeva sotto la sua ala di esperienza e professionalità e l’opinionista Alessandro Rostagno ribadisce, sulla sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo, il suo disappunto sull’eccessiva visibilità a Celentano e il suo pensiero che la musica non debba essere ancella di qualcos’altro (anche la giornalista Monica Setta ritorna sul rapporto Dalla-Celentano affermando la stima del cantautore bolognese verso il cantante della via Gluck ma la mancata sintonia fra loro).

Insomma un ritratto umano e non solo artistico di Dalla è stato quello propinato nel salotto della domenica pomeriggio di Canale Cinque che ha ricordato il cantante con rispetto e commozione. Chiusa la parentesi Dalla si fa spazio alla cronaca affrontando la drammatica vicenda risalente al 12 febbraio scorso della giovane ventenne di Tivoli stuprata da Francesco Tuccia,un militare di 21 anni, all’uscita da una discoteca e abbandonata al freddo in una pozza di sangue.

In studio è presente l’avvocato difensore di Tuccia, Alberico Villani, l’onorevole Santanchè e in collegamento la giornalista Emanuela Falcetti. L’ex candidata della Destra si scaglia immediatamente contro l’avvocato ribadendo le mancate scuse da parte della famiglia Tuccia nei confronti della ragazza, gesto che viene giustificato da Villani come scock per l’arresto del figlio. L’avvocato afferma che la giovane studentessa era consenziente all’invito sessuale del militare, che la cosa non sarebbe dovuta degenerale suscitando l’indignazione non solo degli ospiti ma anche del pubblico presente in studio che si concede a fischi e ripetuti inviti a lasciare la trasmissione. Villani si adira e afferma che è vittima di discorsi puramente femministi e una contrariata Federica Panicucci lo intima a moderare i termini e a cambiare atteggiamento. Come sarà finita?

domenica-cinque-1

Daniela Santanchè insiste affermando che dovremmo dire grazie a personalità come quella della Panicucci e a programmi d’approfondimento come Domenica Cinque che ci danno la possibilità di affrontare di petto fatti di cronaca che servono ad aprire gli occhi al pubblico mentre la Falcetti ammonisce l’avvocato dicendogli di non cercare di diluire la violenza in modo da lanciare un messaggio forte e penetrante.

La discussione termina ma gli animi non si placano. Ancora una volta siamo di fronte all’ennesima visibilità di un uomo che pur di difendere il proprio assistito cerca di far digerire l’amara pillola dello stupro e violenza con un’innocenza disarmante.

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

2 Comments

  1. Federico Giacomo

    marzo 4, 2012 at 22:44

    Premesso che concordo sia con la signora Panicucci, come pure le altri parti che sono contro l’avvocato che difende il ragazzo. In quanto in sé, il reato è scabroso.

    Sinceramente però da quanto emerge da queste discussioni tele processuali, dove mi sembra vergognoso abusare sulla disgrazia degli altri.

    Ormai oggi tra: quarto grado, mattino 5, domenica 5, rete 1, domenica in, ci portare a vivere in queste disgrazie 24/24, per altro l’ assurdità della cosa, che a priori, vi permettete ti emettere giudizi che poi si potrebbero capovolgere.

    Per esempio: lo Zio MIsseri… IL MOSTRO!!! Addirittura qualcuno gridava alla pena di morte!!!! quante ne ho sentite da parte della signora Barbara d’Urso. Alla fine Zio Misseri è in giro in bicicletta. Ma qualcuno si è permesso di chiedere scusa allo zio Misseri? se oggi è in libertà, non penso che i giudici lo lasciavano circolare, Diversamente informatemi, che quando vengo in Italia ritorno al nel Far West.

    Oggi sono rimasto indignato dal discorso del ministro Santanché, che tra l’altro ne ho avuto e continuo ad avere una profonda stima, oggi mi ha raggelato.

    Vero è che da quanto è emerso, chiunque non avrebbe dovuto, o meglio non avrebbe potuto, secondo una minima coscienza animale, lasciare una ragazza in quelle condizioni, in particolare senza dare soccorso dopo un rapporto ” amoroso” diciamo anche semplicemente rapporto sessuale, anzi togliamo anche il rapporto sessuale e rimaniamo semplicemente in una accesa diatriba. Se poi mi hanno insegnato che una donna non si batte nemmeno con un fiore, mettiamo che sia stato dovuto ad un atto di autodifesa.

    A questo punto vi invito gentilmente a farvi voi, un esame di coscienza cosa che a questo punto mi domando se Voi l’avete!

    Quindi dimostratemi di averla rispondendo ad una semplice domanda:

    ma voi eravate presenti quando è successo il fatto?

    Se sarete in grado di rispondere a questa domanda non servono più né tribunali, né indagini e quant’altro.Ci site voi onniscienti e onnipresenti che potrete rivelare la perfetta versione dei fatti come pure le rispettive dinamiche con conseguenti ricostruzioni.

    A mio avviso questo episodio oltre che a far cassa, sia servito solo per lanciare un segnale femminista.

    Perché non si può attaccare un avvocato che sta difendendo un indagato, ripeto indagato, e ci tengo a sottolineare indagato, con tanta ferocia. Riguardate il vostro atteggiamento che avete assunto durante la trasmissione, non so se riuscirete a capire il Vostro inaudito comportamento nei confronti di questo avvocato.

    Bellissima la domanda della signora Panicucci: ” lei Avvocato, come avrebbe reagito se al posto di quella ragazza vi era sua figlia”

    Questa domanda mi ha veramente scosso! ma una giornalista, dove trova il coraggio di formulare una simile domanda.

    Ma signora Panicucci… ma lei una vaga idea di cosa sia un avvocato riesce a percepirla? Ritengo che prima di ospitare una persona sia opportuno informarsi su quanto rappresenta, a questo proposito vorrei invitarla a consultare più spesso il dizionario. Anzi per dimostrare che la mia è una critica costruttiva mi permetto di riportare quanto espresso in merito, sul dizionario ” Garzanti editore”

    .n.m. [f. -a e -essa; pl.m. -i, f. -e e -esse] 1 laureato in giurisprudenza abilitato ad assistere una parte nei giudizi civili e penali: fare l’avvocato; rivolgersi a un avvocato | parlare come un avvocato, esprimersi in modo sciolto e convincente | saperne quanto un avvocato, ( fig.) essere molto esperto di diritto, ma anche molto abile negli intrighi, negli imbrogli | avvocato delle cause perse, ( scherz.) chi sostiene tesi insostenibili | avvocato del diavolo, ecclesiastico che nei processi di beatificazione e canonizzazione è deputato a sollevare ogni possibile eccezione che neghi o revochi in dubbio la perfezione della vita religiosa conseguita in terra dal servo di Dio; ( fig.) chi sostiene il contrario di una tesi accettata dall’opinione generale, per puro gusto di contraddizione o amore di discussione dim. avvocatino, avvocato giovane e inesperto, avvocatuccio, accr. avvocatone, pegg. avvocaticchio ( merid.) 2 ( estens.) difensore, protettore: avvocato di un’opinione, di un’idea

    ¶ Lat. advocatu(m), part. pass. di advocare ‘chiamare presso’.
    Nota d’uso
    · Il femminile regolare di avvocato è avvocata e così si può chiamare una donna che eserciti il mestiere di avvocato. È in uso anche avvocatessa, che però può avere tono scherzoso o valore spregiativo, come tradizionalmente hanno avuto diversi femminili in -essa. Alcuni poi preferiscono chiamare anche una donna avvocato, al maschile. Si tratta di una scelta che non ha basi linguistiche, ma sociologiche, e che comunque può creare, nel discorso, qualche problema per le concordanze.
    Rubrica sinonimi
    1Sin. curiale (lett.); (della difesa) patrocinante, difensore; (spreg.) azzeccagarbugli, leguleio, causidico Gener. legale Anlg. procuratore legale 2 (di un’idea, di un progetto e sim.) Sin. difensore, protettore, sostenitore, patrocinatore.

    Quindi prima di aggredire costui, oserei paragonare, che ha agito con la stessa ferocia con cui è stata colpita la ragazza, dovrebbe sapere che Lui, nelle sue vestiè, e sottolineo è obbligato a difendere il ragazzo. Magari, forse, quantunque, siccome, avendo avuto dialogo con il vostro presunto ” MOSTRO”, come lo era MIsseri.. si sia fatto la ragione che sia innocente, come risulta essere la signora Franzoni per l’avvocato Taormina, oppure LUI é dico LUI, si sia già fatta la ragione che è colpevole, comunque sia, fino a condanna avvenuta, compresi i vari ricorsi, ammesso che sia ancora LUI, LUI dovrà sempre difendere il suo assistito. Ma come può venirvi a giustificare il comportamento del suo assistito, nella furtuita ipotesi che poi ciò che lui ha affermato gli si ritorce contro in tribunale. Come fate Voi a giudicare l’etica e la moralità di questa persona.
    Se lo avete invitato perché faceva comodo ai vostri conti correnti, almeno abbiate la sensibilità di assecondare la sua opinione, morale o immorale che sia, giustificata dal fatto che il suo compito é quello di difendere. Chiaro che anche l’avvocato del Mostro di Marcinelle nonostante le prove schiaccianti, ha dovuto suo malgrado difendere il mostro, magari quell’uomo non dormiva la notte sapendo che stava difendendo un mostro, che ne sappiamo del suo stato d’animo, le conseguenze psicologiche, nel sapere che il mostro aveva abusato della figlia… per anni e anni. Ma così funziona il nostro mondo. Mi sembra superfluo venire a fare i moralisti, anzi una presa in giro, Lei offedendo l’avvocato, di riflesso ha offeso tutta la categoria, ma anche tutti gli italiani perché le eresie che sono scaturite dalla sua bocca sono inammissibili. Pretendere che un’avvocato le venga a giustificare il suo assistito, e in verosimilmente assurdo. Ma io dico, ma dove vivete?? ma da quale piante siete arrivati, quello degli uomini scimmia?

    Ma se non volevate assecondare la sua versione dei fatti, tra l’altro vincolata dalle indagini… ma perché lo avete invitato?
    Che senso ha invitare un’avvocato che deve difendere un’indagato di un simile reato, per schiacciarlo e dargli addosso con tanto di pregiudizi e accuse di vario genere!!!! ma cosa vi aspettavate che lo condannava indiretta? Ma ci siete… o ci fate???

    Ammiro l’avvocato che con professionalità è stato capace di stare davanti e ammortizzare le vostre stupide e ingiustificate accuse.

    Una bella discussione, sarebbe stata: ascoltare l’avvocato della ragazza, quindi l’avvocato del ragazzo. quindi anche senza giustificare ma fare un discorso costruttivo, quindi evitando i dettagli, atto a trasmettere un messaggio ai ragazzi che questi fatti non devono accadere, quindi bilanciando la posizione della ragazza distrutta e toccata nel suo orgoglio femminile, ma comunque anche il ragazzo ora si trova in stato di fermo, dovra scontare una pena …. ecc…ecc…

    Vi sieti appellati ad un messaggio, che poi messaggio non era, per una frase che giustamente l’avvocato ha dovuto commentare per rispondere alla vostra domanda.

    E scritto:

    Non giudicare se non vuoi esser giudicato, nella misura che giudicherai, sarai giudicato.

    Quindi… detto questo….

    Questa domanda oltre ad essere senza senso, è, a mio parere anche molto offensiva, Toccare la figlia dell’avvocato solo per esercitare una leva emotiva nei confronti di noi telespettatori, di cui vi sono coloro che, giustamente per l’entità della notizia si commuovono, altri che riflettono e capiscono che questo discorso è unicamnete strumentalizzato al fine di riempire un tempo dedicato ad uno scopo commerciale.

    Il messaggio più o meno scabroso, non é quanto fa notare l’avvocato nella sua versione dei fatti. Il messaggio che non arriva più ai nostri figli, e ben di tutt’altra natura.

    Io personalmente mi trovo a Zurigo, confrontato con una nuova generazione, sempre più degradata, valori umani, ridotti ai minimi termini.

    In Italia nonostante abbiamo il Papa, dov’é il messaggio evangelico?

    Programmi tipo Grande Fratello…. parolacce a tutta a andare, il tipo che oggi fila Maria, domani Carmela. Continui litigi senza senso. Ho sentito frasi, che non ho nemmeno sentito nei bassi borghi delle favelas.
    ” Ti spengo con un dito”. Mi ricordo che quando un concorrente azzardò una bestemmia, che tra l’altro, pare non avesse esplicitamente pronunciato è stato squalificato.

    Ma il comportamento aggressivo che hanno i reclusi di questa casa???? tranquilli….. niente da obbiettare, del resto non é altro che il riflesso della nostra attuale società.

    Forse il Papa dovrebbe ricordare che è scritto: ama il tuo prossimo come stesso! non fare agli altri altri ciò che non vorresti che gli altri farebbero a te. La convivenza di questi individui, dovrebbe esser un esempio di comportamento, caspita abitano sotto lo stesso tetto più fratellanza di questa. Invece, giù insulti, fornicazione, adulterio, e vai…

    A mio avviso, visto il vostro accanimento di fare televisione sulle spalle delle disgrazie, che ben vengano Avvocati com Canzone, che ve le fa cantare le cazzate, e voi in coro!!!! aléee

    Ottimo così ci godiamo poi il grande Scarfelli che vi porta il Tapiro. Bellissimo!!!!

    Scusatemi per questa tiritera, che tanto so già che nessuno leggerà e verrà cestinata, ma almeno mi sono sfogato i nervi, per aver passato del tempo a seguire una trasmissione quando potevo portare la famiglia al cinema, che rea meglio. Come dice Puffo!

    Noi non siamo nessuno per invadere le indagini di coloro che sono competenti nella vicenda, per quanto mi concerne, avendo già sentito storie apparentemente schiaccianti nei confronti di un imputato, che poi invece si sono rivelate tutto l’opposto.
    E se quelle ferite sono state provocate da una terza persona gelosa.Che ne sapete voi se la ragazza aveva già un fidanzato, quindi il militare innamorato si è lasciato andare a queste effusioni, ma nel frattempo è giunto il fidanzato che si è scagliato contro la ragazza? ecco, che vi spiego subito il fatto che aveva il giubbotto insanguinato e quindi addolorato ma soprattutto shoccato di aver intrapreso un rapporto che riteneva serio con una ragazza che invece lo ha solo usato, deluso se ne é andato senza sapere che il diverbio con il fidanzato si é trasformato in un bagno di sangue. Quando lo hanno fermato era tranquillo? e chi può dire come reagisce ogni singolo individuo a queste vicende.

    A questo punto il povero militare da Gradissimo pezzo di merda, diventa il povero milite, sedotto e abbandonato …. o NO?

    Discoteca = droga – estasi? cosa ne sapete voi in che stato psicofisico si trovavano questi? e se il militare mentre stava facendo ” l’ amore con la ragazza” questa ha avuto una crisi convulsiva ed é andata a sbattere e conficcarsi chissà dove e come? e lui sotto l’effetto di queste droghe, per il motivo che non possiamo sapere cosa gli stava passando per il cervello, ha pensato di andarsene a casa senza rendersi conto che la ragazza stava male?

    Vi piacciono questi film?

    Personalmente sono stato lasciato da mia moglie perché si era invaghita di un’altro. Quando l’ho saputo mi sono precipitato in Italia, li ho colti sul fatto, anzi se non c’era suo zio, che mi ha corso dietro oggi non ero più qua. MI hanno puntato un pistola e lui si é messo di mezzo e mi ha fatto scappare. La stessa sera siamo andati a mangiare una pizza, poi con molta tranquillità sono tornato a Zurigo sono entrato per la prima volta in un night club, ho conosciuto una ragazza, l’ho portata a casa e a casa vi è rimasta per 3 anni, poi é rimasta incinta, é andata in Brasile per fare i documenti per il matrimonio, ma un’incidente me l’ha portata via, con mio figlio di 5 mesi in grembo. Questo semplicemente per dire che anche se ho fatto una sfuriata, in poco tempo ho ripreso in mano la mia vita.

    Chiaro che nell’attuale versione dei fatti, io stesso gradire esercitare una castrazione chimica, anzi sarei a favore di una simile legge per coloro dei quali ne sono accertate le effettive responsabilità.

    Per contro ho già sentito, di una ragazza che si era invaghita del maestro di giuda, quindi ai vari rifiuti da parte del maestro sia per la sua condotta, sia in quanto felicemente sposato. La ragazza lo denuncia per violenza carnale. Dagli accertamenti giudiziali é poi emerso che la ragazza si era inflitta da sola quelle ferite, anzi aiutata da una sua amica. oltre tutto pare che la ragazza al momento della violenza indossava pantaloni jeans. Pare che sia impossibile consumare un simile reato senza rompere i pantaloni, i jeans in particolare. Fu poi la sua mica che svelò la reale versione dei fatti.

    Intanto il maestro di guida fu arrestato, problemi con la famiglia, la sua professione… idem con patate.

    Non molto tempo fa ci fu una simile di un sacerdote che molestava una ragazza, fu arrestato e poi rilasciato perché?

    La ragazza stuprata a Torino… QUESTI EXTRACOMUNITARI!!!! QUESTI ROOM, mi pare che gli sono state bruciate anche qualche roulotte. Di fatto la ragazza si era inventato tutto

    Io proporrei di tornare a trasmettere film tipo ” Rin-Tin Tin, Furia, le bellissime puntate di spazio 1999, cavolo io ero innamorato di Maya, la donna che sitrasformava in animale, la donna bionica,” e basta con queste notizie 24/24, abbiamo solo mediaset, più che notizie che ci rendono infelici la vita. E basta con questi film CSI, polizia di qua vittime di la, sangue di qua, orrore di là, ci state portando la violenza in casa 24/24, Ormai siete diventati distributori automatici di violenza…

    E scritto, ciò che si semina si raccoglie..

    Cosa Cazzo volete raccogliere con quanto state seminando?

    Anch’io sono cresciuto con l’agente 007, il tenente colombo, ma tra un film ed un telegiornale vi era un’ampio spazio. Oggi, si comincia con mattino 5 o comunque qualsiasi altro canale, giù cronaca, per poi passare ad un film rigorosamente violento, o cartoni animati violenti, finisce un film violento, inizia il telegiornale, finisce il telegiornale inizia quarto grado, o chi per esso ne fa le veci….

    Io proporrei delle fiction, tipo :

    Terra Ribelle, Il tredicesimo apostolo, Radici, Ora non ricordo bene ma credo era la storia di Santa Anastazia… possibile che non vi siano più argomenti che gli uffici della polizia? niente togliendo a carabinieri ed esami scientifici.

    Per la domenica, Vi sono tanti film orientati sulla Bibbia, Visto che ormai siamo una cultura multi etnica, Vi sono film com The message, interpretato da Antoni Queen , che spiega come é nato l’islam. Sicuramnete vi sono anche film che riguardano la storia e la religione ebraica.
    Io faccio l’idraulico, ma se posso contribuire a dare delle idee in modo da render più confortevole la TV, potrei cominciare a scrivere delle storie, che poi qualcuno di competenza possa realizzarle in fiction., commedie, commedie dialettali, trasmettere la nostra cultura tradizioni, la nostra STORIA.
    un film che riporti la divina commedia. Decamerone! mi sembra che vi era una serie a puntate dell’Iliade e l’Odissea.
    Ora non dico qui in Svizzera, ma quando ad un ragazzo con pieni voti gli domando gli chiedo di Leopardi, rimane a bocca aperta!!! anzi mi dice che sono male informato… é Pappalardo!!!

    Comunque sia, cominciate a rendervi conto che ormai la vita, non solo in Italia ma è divenuta snervante ovunque e continuare a sentire notizie su notizie delle notizie. Fate una prova, per una volta mettetevi voi davanti al televisore vedrete che vi renderete conto dell’assurdità dei vostri programmi.

    Per contro mi risulta che state potenziando altri canali, tipo Italia 2, là dove pare vi sia tipo di televisione più sana… però oltre che ad esser in abbonamento, ci vuole il decoder, e comunque in Svizzera non funziona.

    Prima di scrivere questa email, mi sono un pò sfogato con parenti ed amici in Italia.

    A quanto pare un pò grazie a Premium, un pò per gli stessi motivi, non vi guarda nessuno!!!

    Polemica a parte, fate quello che volete ma non offendete le persone senza avere dei validi motivi. Addirittura mettere in gioco la figlia dell’avvocato. Vorrei domandare alla signora Panicucci: e se fosse suo figlio che viene giudicato e condannato ancora prima di una sentenza? Si preoccupa del padre della figlia, ma di cosa si preoccupa alla fine?
    Ovvero: perché guarda la pagliuzza che si trova nell’occhio dell’avvocato mentre lei potrebbe avere una trave?

    Vorrei invitare, la signora Panicucci a riflettere sul suo atteggiamento nei confronti dell’avvocato dell’imputato, e sarei felici, anche se non mi interessa saperlo, ma sono sicuro che Dio lo apprezzerebbe, che gli porgesse le sue scuse.

    Come ripeto, Non vorrei che questo ragazzo ne risulti innocente. Allora si che spendo tutti i miei risparmi per porre fine a questa leva multimediale atta solo a strumentalizzare e usare i sentimenti altrui per fare cassa. Anzi faccio come Mister Paolini, vengo in studio tutti i giorni a cantarvi la Montanara!!!

    Chiedo scusa per il mio sfogo, tutto sommato forse é dettato dalla nostalgia per l’Italia e quando si sentono simili cazzate… accappona la pelle…

    Cordiali saluti

    FEDERICO Giacomo

  2. Antonella

    marzo 7, 2012 at 00:18

    Il suo sfogo non è stato scritto invano….io personalmente l’ho letto tutto e sono sicura di non essere stata l’unica. Il suo è un pensiero di molti, mi creda veramente di tanta tanta tanta altra gente. Le faccio i miei complimenti e spero che un giorno non troppo lontano il suo pensiero diventi parte integrante e concreta di una società ormai sul viale del degrado.
    La saluto,
    Antonella

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *