Esclusivo: Centovetrine vista dai fans. Intervista al fondatore del blog centovetrinemania.forumfree.it

By on marzo 14, 2012
Intervista fondatore blog Centovetrine

text-align: center;”>Intervista fondatore blog Centovetrine

Da quando più di dieci anni fa la soap opera tutta made in Italy Centovetrine è apparsa sui nostri teleschermi, il pubblico italiano si è appassionato alle vicende sentimentali e alle lotte di potere ambientate nell’immaginario centro commerciale torinese, che fa da sfondo ad avvincenti intrighi e complessi drammi familiari. Una fedeltà che non ha conosciuto crisi e che ha saputo rinnovarsi negli anni: con i suoi circa 4 milioni di telespettatori affezionati che la seguono ogni giorno, Centovetrine è un gioiellino della produzione nostrana, la cui longevità, lungi dall’essere un problema, rappresenta invece un piccolo patrimonio da preservare. Già, perché appena tra mesi fa  la produzione Mediavivere, che a gennaio dello scorso anno  ha celebrato un decennio di vita, rischiava di chiudere i battenti: causa, la crisi economica e la riduzione del budget, che già in passato aveva imposto importanti tagli alle riprese in esterna. Stavolta non si era trattato di un semplice allarme, ma di una decisione che sembrava inevitabile, come raccontato in esclusiva ai nostri microfoni da alcune protagoniste della soap (Emanuela Tittocchia e Marianna de Micheli). La paventata scomparsa di Centovetrine dagli schermi ha messo in agitazione i fan che, sulla rete e non solo, hanno fatto sentire la propria voce in difesa della soap e delle centinaia di lavoratori dell’indotto che rischiavano di perdere il posto di lavoro. Con la buona riuscita della programmazione serale e l’accordo tra Mediaset e la società Mediavivere (Endemol), che produce la serie negli studi di Telecittà a San Giusto Canavese, gli appassionati telespettatori di Centovetrine hanno tirato un sospiro di sollievo.

E in effetti questa è stata soprattutto una vittoria del pubblico: appelli ai vertici Mediaset, gruppi di ascolto per seguire la programmazione serale di Centovetrine, un tam tam sui principali social network per chiedere la prosecuzione della serie tv, la conferma degli ascolti positivi in prima serata e l’aver superato i 4 milioni di telespettatori in alcune puntate del daytime hanno confermato ancora una volta che la fortuna di un format televisivo la fa solo e soltanto il sostegno del pubblico. Quello stesso pubblico che da anni segue la soap non solo in tv, ma soprattutto animando blog, forum e social network dedicati, dove scambiarsi reciproche opinioni e seguire da vicino le avventure dei propri beniamini. Per entrare più a fondo nel mondo dei fan di Centovetrine abbiamo contattato il fondatore di uno dei blog dedicati alla soap più seguiti nel web, con quasi 11.000 contatti mensili (mese di febbraio 2012): tra anticipazioni e riassunti delle puntate, interviste esclusive ai protagonisti di Centovetrine e appassionanti esperimenti di fan fiction, il blog centovetrinemania.forumfree.it è diventata una vera e propria community di addicted che seguono la serie tv e che hanno giocato un ruolo fondamentale nell’animare la protesta per mantenerla in vita. Ecco la nostra intervista al fondatore del Blog di Centovetrine.

carol-grimani

Antonio, la Community di cui sei amministratore rappresenta un punto di riferimento sul web per gli appassionati della soap opera Centovetrine. Come è nata quest’idea, ci racconti come si articola questo progetto?

Diciamo che il mio blog (www.centovetrinemania.forumfree.it) esteso in seguito anche su Facebook (pagina “Centovetrine’s blog”) nasce da una mia idea. E’ stato fondato il 14 Ottobre 2008 sulla piattaforma di Forumfree che offre un servizio eccellente e ampio dove non ho mai riscontrato significativi disagi. Pian piano il blog è cresciuto sempre di più e si sono susseguiti anche vari amministratori secondari e moderatori che ancora oggi contribuiscono al buon funzionamento del blog e della pagina Facebook. Indubbiamente il “lancio” è stato duro: abbiamo sempre incontrato e ancora oggi incontriamo ostacoli sul percorso di crescita del blog che spesso è dovuto anche all’invidia e all’arroganza, ma con gli oltre 1000 fans che abbiamo su Facebook, senza contare quelli non riconosciuti, direi che sono stati tre anni e mezzo spesi bene.

In base ai feedback che ricevi quotidianamente dai fan di Centovetrine, qual è secondo te il segreto della soap? Perché dopo più di dieci anni quasi 4 milioni di persone continuano a guardarla?

Sicuramente le storie! C’è stato un notevole aumento di audience anche dopo particolari arrivi e dopo lo straordinario ritorno dell’anno scorso (quello di Daniela Fazzolari, protagonista storica di Centovetrine nei panni dell’indimenticata Anita Ferri e ora interprete di Diana Cancellieri, ndr) e questo sicuramente ha influito. Quindi la causa principale dell’apprezzamento del pubblico verso la soap sono certamente le story-line che sono appassionanti, intriganti e coinvolgenti, quasi dei “thriller”.

Quali sono le storie che hanno appassionato di più i fans in questi anni? Mi vengono in mente l’amore tra Carol (Marianna De Micheli) e Stefano (Danilo Brugia), la vicenda delle sorelle Baldi (Anna Safroncik e Morena Salvino) e soprattutto l’indimenticata storyline che ha visto protagonisti Anita Ferri (Daniela Fazzolari) e Marco della Rocca (Alessandro Mario). Ma sicuramente ce ne sono tante altre.

Come ti dicevo, le storie sono molto coinvolgenti e più lo sono, più il pubblico gradisce. Per me la storia d’amore perfetta è quella tra Anita e Marco, ma ce ne sono tante. Un esempio può essere quella che al momento vede protagonisti Ettore (Roberto Alpi) e Matilda (Giusi Cataldo), anche quella tra Ettore e Carol lo è stata, così come lo è stata quella tra Francesca (Melania Maccaferri) e Alessandro (Flavio Montrucchio) tempo fa. Le storie d’amore sono importanti per una soap, anche se influiscono ancora di più le storie affascinanti ed intriganti come le lotte di potere e le vendette.

E gli attori e le attrici cui i fan sono più affezionati?

Diciamo che per i fans a volte è difficile “schedare” un attore, soprattutto per chi non li conosce a fondo. Roberto Alpi è sicuramente l’indimenticabile tycoon amatissimo da tutti, molto amato anche Pietro Genuardi (interprete di Ivan Bettini, ndr), la De Micheli, Elisabetta Coraini (Laura Beccaria). Attrice storica indimenticabile è Daniela Fazzolari che stiamo conoscendo anche come personaggio dark, ma sempre di eccellente bravura. A volta si pensa che se il personaggio sia sgradevole lo è anche l’attore, invece per me all’attore e al personaggio vanno due giudizi diversi.

Hai mai incontrato i protagonisti di Centovetrine? Come sono fuori dal set?

Si, in varie occasioni. Sono disponibili, gentili e soprattutto umili. L’aver incontrato più volte Roberto Alpi, Emanuela Tittocchia e anche altri storici protagonisti è stata un’emozione indimenticabile in tutti i sensi.

Proprio Emanuela Tittocchia ai microfoni del nostro blog ha raccontato che a dicembre il set era chiuso e la produzione bloccata, nel rammarico generale del cast tecnico e artistico. Qual è stata la vostra reazione alla notizia che la soap rischiava di essere definitivamente chiusa?

E’ vero, Centovetrine era completamente chiusa come ha detto già Emanuela nell’intervista che molto piacevolmente ho letto. Noi già alcune settimane prima avevamo appreso tramite giornali del rischio e della probabilità di chiusura che più volte era stata smentita e alcuni hanno consolato i fans dicendo che c’era un anno e mezzo di scene girate. Ma non tanto per noi, il rammarico generale e la nostra voglia di agire per salvare Centovetrine è nata proprio per chi da dodici anni lavora con dedizione, passione e professionalità, perché oltre 150 famiglie lavorano a San Giusto e la chiusura è stato uno shock indescrivibile. Ma per fortuna poi è arrivata l’attesa notizia della ripresa della produzione (lo scorso 23 Febbraio il primo ciak del 2012) e nonostante qualche taglio Centovetrine è tornata a splendere e a vivere. Ovviamente però chi ha smentito e chi ha sottovalutato il rischio è stato ipocrita e falso nei propri confronti e nei confronti dei fans che volevano sapere una volta per tutte la verità, ma l’importante è che ora Centovetrine sia finalmente salva e di certo il grazie non va a chi ha smentito e ancora oggi smentisce la “quasi-chiusura”.

Come hanno preso i fan la decisione di Canale5 di tentare la programmazione serale?

La prima serata è stata una grande sfida, l’ennesima che Centovetrine ha dovuto affrontare. Ma è stata una sfida vinta e soprattutto vinta nel migliore dei modi nonostante ultimamente la promozione non sia delle migliori. Centovetrine ha mantenuto robusto il suo pubblico nonostante la forte concorrenza e questo è un onore. La cosa che però continua a non esserci, come ti dicevo, è la promozione, e questo è un errore poiché aspettarsi grandi ascolti senza avviare una promozione degna come tutti i programmi serali non è corretto. Ma Centovetrine è forte e il suo pubblico ancora di più!

Le riprese di Centovetrine sono ricominciate, i contratti sono stati rinnovati almeno per un altro anno. I fan di Centovetrine hanno sostenuto con forza la loro soap preferita: riusciranno a salvarla da eventuali altri problemi di budget?

Ti dirò, i problemi che Centovetrine ha attraversato e il rischio di chiusura non sono dovuti al solo fattore dei costi, ma a tanti altri fattori che spesso non sono specificati. Certamente la soap è stata salvata anche dal pubblico che non ha smesso di crederci e soprattutto si è fatto sentire attraverso blog e forum. Se fossimo capitati in un periodo senza Internet e social network e soprattutto se non avessimo avuto persone a San Giusto che ci hanno sempre creduto, le riprese forse non sarebbero ricominciate.

Centovetrine vi aspetta domani con il consueto appuntamento in daytime e con un inedito maxiepisodio in prima serata su Canale5.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *