Festival del Cinema di Roma, arriva il “direttore” Marco Muller e la Capitale punta in alto

By on marzo 16, 2012

Roma, capitale del cinema. Storia vecchia questa, ma non passata. Una storia popolata da volti e nomi, Federico Fellini su tutti. È indubbiamente Cinecittà a rendere la capitale del Bel Paese anche la terra della “cinematografia” (bel nome questo, sembra di sentire ancora il rumore della pellicola). Ma non solo. Qualche tempo fa Valter Veltroni e Goffredo Bettini creavano la Festa del Cinema di Roma. Oggi la Festa è stata promossa, è diventata Festival e ha come neo direttore Marco Muller.

“Ha resistito e ha vinto come l’omino di piazza Tien an Men contro i carri armati” e questo l’inizio di una grande lettera di auguri e in bocca al lupo firmata da Pietro Valsecchi, “mister” TaoDue, la casa di produzione a cui dobbiamo decine tra le fiction più amate della nostra televisione,  come Distretto di Polizia, giusto per fare un nome. “Marco Muller a direttore del festival del cinema di Roma è il frutto di una lunga e difficile battaglia fatta da chi crede nel cambiamento” si legge nella lettera firmata Valsecchi. E ancora: “Siamo convinti che Marco Muller, persona leale, corretta e competente, saprà dare una spinta propulsiva al Festival del Cinema, e potrà contare sull’aiuto di tutti coloro che ne hanno appoggiato generosamente la candidatura, da Riccardo Tozzi, presidente dell’Anica, a giovani produttori come Mario Gianani, fino al presidente della BNL Luigi Abete. E tra questi non possiamo dimenticare anche il sindaco di Roma Gianni Alemanno e la presidente della regione Lazio Renata Polverini, che in quest’occasione hanno dimostrato lungimiranza e vera attenzione al mondo del cinema e della cultura in generale”.

festival-del-cinema-di-roma_bellucci

Muller è un critico e produttore cinematografico. Dal 2004 al 2011 è stato direttore artistico della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Tanti i progetti messi in cantiere dal neo direttore: aprire verso il mercato orientale, realizzare grandi eventi ad alto tasso di coinvolgimento mondano e mediatico, sfruttare tutto l’anno e concentrarsi su tre momenti: l’estate, il natale e il “Thanksigiving”, giorno del ringraziamento americano, a Novembre. Insomma, Roma si appresta ad imporre il suo nome nella storia del cinema, di nuovo.

A Marco Muller, il nostro in bocca al lupo…

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *