Fratello Maggiore: il #trash su Twitter

By on marzo 22, 2012
Fratello Maggiore su italia 1

text-align: justify”>Fratello Maggiore su italia 1Se credevate che il Grande Fratello fosse tv spazzatura, se pensavate di aver superato il limite con il contestatissimo flop di Tamarreide, tra sesso e reati, dovrete ricredervi. Stavolta Mediaset punta al trash con “Fratello maggiore”. Ieri sera, sottolineerei in prima serata, la prima puntata del docureality – condotto dal campione di pugilato Clemente Russo in versione “redentore” e prodotto dalla Magnolia sulla rieducazione dei giovani ribelli tra i 14 e i 18 anni – ha scatenato l’indignazione del popolo di Twitter. #fratellomaggiore balza subito al primo posto tra i trend del popolare social network. “Se #FratelloMaggiore è al primo posto delle tendenze italiane vuol dire che tendenzialmente siamo un popolo di minchioni.”

clemente-russo-debutta-su-italia-uno-con-il-fratello-maggiore-1

Tra le critiche spietateQuando un pugile si riduce a fare uno show per Italia1 è un triste momento per lo sport  #FratelloMaggiore”, “#FratelloMaggiore è una farsa assurda”, “Fatemi capire, prima di chiudere il Grande Fratello è cominciato #FratelloMaggiore?”. “Credo (e spero) che questa sia la prima e ultima puntata di #fratellomaggiore!”, “è il programma più poveraccio che io abbia mai visto”#FratelloMaggiore“. I twitteriani non risparmiano commenti carichi di sarcasmo “#FratelloMaggiore e #melissap (film trasmesso in seconda serata, ndr) L’Italia(1) sta andando a putta*e!”, “#FratelloMaggiore Terribile. Perchè questo suicidio?”, “Ieri sera guardavo #melissap con la speranza che saltasse fuori da un momento all’altro il #FratelloMaggiore e che la riempisse di botte”, “allora io chiedo ai miel followers…tra #fratellomaggiore, e  #melissap cosa avete visto? vi defollowo giuro!”, “Spero che #fratellomaggiore non sia nato per sostituire #zelig come programma comico”. 

C’e chi preferisce cambiare canale “#FratelloMaggiore son bastati 5 secondi per farmi cambiare canale, e poi si domandano perchè uno guarda solo il calcio in tv.”, “#FratelloMaggiore è l’apoteosi del finto. Voglio cambiare e cambierò! (canale!!)” e chi preferisce spegnere questa tv in decadimento, rifugiandosi nel passato su youtube contrappasso a #fratellomaggiore – Vittorio Gassman – S’i fosse foco” o dedicandosi a qualcosa di più costruttivo non sapevo dove sbattere la testa, poi ho aperto un libro #fratellomaggiore #melissap.

Vorrei concludere con un’ultima celebre citazione, quella di un illustre scrittore e poeta che per essere stato associato a questo articolo si starà rivoltando nella tomba: “nel bene o nel male purché se ne parli” (e -aggiungerei- purché alzi lo share!). Non me ne voglia Oscar Wilde!

About Diletta Innocenti Fagni

Nata a Firenze nel 1988, si laurea in Scienze Umanistiche per la Comunicazione presso l'Università di Firenze. Ama il mondo dello spettacolo e dello sport. Collabora come giornalista e conduttrice in una tv locale. Twitter: @dilettaif

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *