Grande Fratello 12: scherzi per Kevin Cagnardi. Grasse risate e tanto buon umore

By on marzo 15, 2012
Kevin GF12

text-align: center;”>Kevin GF12

Nella casa del Grande Fratello c’è chi piange disperatamente e chi invece ride a crepapelle. E’ una delle poche edizioni in cui i concorrenti adorano divertirsi e non prendersi troppo sul serio. Non si esclude che in tutto ciò, ci sia lo zampino del biondo Patrick che, già in passato, si è distinto per la sua grande simpatia. Basta che qualcuno gli faccia da spalla ed il gioco è fatto. Si sceglie una vittima da colpire e dà sfogo alla sua creatività. Anche se, ogni scherzo è fatto così per ridere, il bell’iraniano qualche volta tende ad esagerare un pò. Vista la sua indole così burlona, le donne della casa dovrebbero stargli alla larga, ma in realtà non fanno altro che ronzargli intorno. Ha fascino da vendere e grandissimo senso dell’umorismo, sembra quasi impossibile trattarlo con indifferenza. E così, anche questa volta si è reso protagonista di episodio molto divertente.

Ovviamente non ha fatto tutto da solo perchè a sostenerlo ci sono stati dei validissimi aiutanti. Via i problemi, via le storie finite male e le discussioni. Hanno scelto di sorridere finalmente al Grande Fratello e di non lasciarsi soggiogare da una realtà forzata che amplifica negativamente ogni stato d’animo. La vittima in questione è Kevin Cagnardi.

La settimana scorsa gli abitanti della casa hanno fatto di tutto per scatenare una reazione del piemontese. Franco, Vito, Armando e Patrick si sono travestiti da vampiri e hanno circondato il letto del ventenne mentre dormiva beatamente già da molte ore. Tutto è stato organizzato nei minimi dettagli, le torce puntate sui volti dei ragazzi rendevano l’atmosfera ancor più da brivido. Sembrava un vero film horror ma Kevin, anzichè tremare, si è preparato psicologicamente al peggio. Infatti, l’ultimo scherzo riservatogli dai ragazzi è stato veramente il top. Franco e Patrick hanno finto di essere pentiti per tutte le angherie a cui hanno sottoposto il ventenne. Così, per farsi perdonare, gli hanno offerto il loro servizio per tutto il giorno.

Hanno trattato con i guanti bianchi il piemontese senza mai dar cenno di stanchezza. Lo hanno svegliato con una ricchissima colazione a letto, lo hanno intrattenuto con i balletti richiesti ed hanno preparato un profumatissimo bagno rilassante. Il pranzo è stato servito all’aria aperta e per dessert gli hanno offerto qualcosa di molto originale, ma senza piatto d’argento. Kevin ignaro di quanto sarebbe accaduto, si stava rilassando a bordo piscina.

Improvvisamente è arrivato Vito con il conto da pagare. Le cifre presentate sembrano da capogiro: “Signorino Kevin sono incaricato di elencarle le spese dovute ai suoi due maggiordomi: 15.000 euro per la colazione con ballo. 30.000 euro per la pulizia personale. 20.000 euro per il pranzo”. Il ventenne ci ride su rispondendo con ironia: “Economici”. Allora interviene Patrick che commenta: “Quando si deve pagare si deve pagare”. E sulle ultime parole di questa frase arriva Franco con un super gavettone. Non si tratta di acqua o liquidi innocui ma dei dei disgustosi scarti della cucina che nel frattempo avevano assulto uno strano colore. Il tutto è stato riversato sul povero Kevin che neanche questa volta è riuscito a sottrarsi al nuovo scherzo dei suoi compagni.

Fortunatamente è riuscito ancora a scherzarci su dicendo: “Ma cos’è sta roba? Mi viene da vomitare!”. Grasse risate e tanto buon umore. Finalmente nella casa c’è qualcuno che trattiene le lacrime di tristezza e lascia andare giù quelle dell’allegria.

About Martina Morlè

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *