Il sogno del maratoneta, Fabio Fulco interpreta Rondinella ma nel frattempo sogna di mettere su famiglia

By on marzo 19, 2012
Fabio Fulco, attore

text-align: center;”>Fabio Fulco, attore

In questi giorni sta andando in onda la miniserie “Il sogno del maratoneta” (cliccate qui per i dettagli), incentrata sul corridore Dorando Pietri e sulla sua sfortunata vicenda. Nel cast ci sono nomi d’eccezione, in particolare Luigi Lo Cascio nel ruolo del protagonista, Laura Chiatti nel ruolo dell’ultima fiamma di Pietri e Fabio Fulco nel ruolo dello sfidante Pericle Rondinella.

Fabio Fulco ha interpretato degnamente la parte di Rondinella, che all’epoca del fattaccio (non dico quale per non rovinare la suspance ma sappiate che siamo a Londra nel 1908) era giù un atleta affermato. Nonostante la ‘faccia d’angelo’, l’attore è riuscito a incarnare l’ideale del professionista sicuro di sé e anche un po’ sprezzante.

Tuttavia, Fabio Fulco, almeno per ora – a riprese finite – ha altro per la testa. A occupare i suoi pensieri, il rapporto con la compagna, Cristina Chiabotto. L’attore vorrebbe mettere su famiglia, vorrebbe diventare padre, ma l’ex miss Italia sta rispondendo picche. Ecco cosa ha dichiarato Fulco al settimanale Vero: “Sogno un bambino ma Cristina temporeggia“. L’intervista al magazine ha fornito l’occasione per parlare del rapporto con la Chiabotto, che recente ha attraversato un periodo di forte crisi: Sono stati due mesi duri che però sono serviti molto alla ripresa del nostro rapporto, e soprattutto a me, perchè, secondo lei, il problema ero io. Colgo anche l’ occasione per dire che la nostra crisi era dovuta a problemi interni alla coppia”.

Fabio Fulco

Negli ultimi tempi si erano rincorse voci riguardo l’intrusione di un eventuale terzo nei loro affari di coppia. Insomma, molti – e le riviste di gossip in primis – avevano pensato che i problemi fossero questione ‘di corna’. L’attore ha invece smentito: “Non c’ entrano altre persone che hanno turbato la nostra relazione di coppia, come ho letto da qualche parte”.

About Giuseppe Briganti

One Comment

  1. reanto

    marzo 20, 2012 at 10:15

    nella finzione cimatografica pericle rondinella era il campione della Vigor e veniva da Napoli, ma nella realtà Dorando Pietri aveva un rivale italiano? è vero che lo hanno riccatato? dopo avere fatto perdere una scomessa contro l’americano o è solo finzione? ma il film è bello e realista.
    ciao
    renato

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *