Kate rimproverata dalla Regina per le sue minigonne

By on marzo 5, 2012

Kate Middleton in minigonna

Kate Middleton, Duchessa di Cambridge, è ormai dai tempi del fidanzamento con l’aspirante al trono inglese considerata  un’icona di stile e amatissima dagli inglesi. Non la pensa allo stesso modo dei suoi sudditi però la Regina Elisabetta che, a quanto pare, avrebbe criticato la nipote acquisita per il suo modo di vestire. Secondo un’indiscrezione che arriva addirittura da Buckingham Palace la Regina avrebbe  suggerito a Kate di “allungare un tantino gli orli”, dal momento che considererebbe le gonne della Duchessa un po’ troppo corte per le occasioni ufficiali.

Il limite è dato dal ginocchio, che Kate scoprirebbe troppo volentieri. La Regina, donna e regnante d’altri tempi, vorrebbe maggiore austerità. Non è detto però, come i più maliziosi potrebbero pensare, che si tratti di rivalità femminile, anzi. La regina, a quanto si dice nei corridoi di Palazzo, approva Kate proprio per questo la starebbe aiutando ad essere la migliore rappresentante possibile della dinastia, forse evitandole gli errori in cui Lady Diana era incappata, pur essendo diventata anch’essa icona di stile e non solo per gli inglesi.

Pochi giorni fa Elisabetta, Kate e Camilla Parker Bowles avevano partecipato a una cerimonia ufficiale  in occasione del Giubileo di Diamante che Elisabetta festeggia quest’anno per i suoi 60 anni di regno. In occasione della cerimonia, che si è tenuta a Piccadilly Circus davanti a Fortnum & Mason, il grande magazzino fornitore ufficiale della Casa Reale inglese, le tre donne, si sono anche concesse una seduta di shopping.

Kate, nononostante la presenza della regina e di Camilla, indossava una gonna e un cappottino ancora sopra al ginocchio. Seguita sempre da uno sciame di fotografi sarà facile scoprire se la Middleton cederà il passo alla Regina, o viceversa. A seconda dell’orlo di Kate sapremo se il Regno guarda al futuro o al passato. Chi la spunterà?

About Lucrezia Girardi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *