“La certosa di Parma”: anticipazioni della prima puntata stasera su RaiUno

By on marzo 4, 2012
foto la certosa di parma miniserie

text-align: center;”>foto la certosa di parma miniserie

Per gli amanti dei classici della letteratura e delle fiction in costume, il palinsesto di RaiUno prevede per stasera e domani 4/5 marzo alle 21,10 la miniserie in due puntate La certosa di Parma, diretta da Cinzia Th Torrini – già regista di Elisa di Rivombrosa – e prodotta da Rai Fiction e France 3. Nel cast compaiono Alessandra Mastronardi (Clelia), Rodrigo Guirao Diaz (Fabrizio), Maria Josee Croze (zia Gina), Hippolyte Girardot (Conte Mosca), François Berleand (Ernesto IV), Mattia Sbragia (Marchese Del Dongo), Ralph Palka (Generale Conti), Stefano Abbati (Rassi), Matteo Ripaldi (Marchese Crescenzi) e Delphine Serina (Marchesa Raversi). La fiction è tratta dall’omonimo romanzo di Stendhal, composto a Parigi fra il 4 novembre e il 26 dicembre 1838, quando l’autore decise volontariamente di rinchiudersi in casa per cinquantadue giorni.

Secondo quanto sappiamo, lo scrittore disse alla servitù di non essere disponibile a ricevere nessuno. “Il signore è a caccia” fu l’ordine dato. L’autoreclusione non escluse la presenza di un estraneo. Il romanzo, infatti, non fu direttamente scritto da Stendhal, bensì dettato parola per parola ad un copista autorizzato a entrare nel suo rifugio.

una-scena-de-la-certosa-di-parma

La prima puntata della fiction si apre con le vicende del giovane Fabrizio Del Dongo, così ammaliato dal potere di Napoleone da scappare di casa per unirsi alle sue truppe. La sua unica alleata è la zia Gina, complice della fuga e fervente sostenitrice degli ideali napoleonici. Una volta scoperto il fatto e per paura di essere accusato di tradimento dagli austriaci, il padre di Fabrizio decide di denunciarlo alla polizia. Intanto, però, Napoleone viene sconfitto a Waterloo e il giovane torna al Castello di Grianta, nascondendosi presso sua zia. Con la complicità del Conte Mosca, corteggiatore della donna, Fabrizio viene mandato in un seminario a Napoli per intraprendere la carriera ecclesiastica. Gina invece si trasferisce a Parma dove sposa l’anziano Duca Sanseverina. Passano tre anni e Fabrizio torna a Parma. Il suo arrivo causa non poche problematiche. Gina viene travolta dalla passione per il bel nipote, mentre Fabrizio incontra Clelia, già conosciuta di sfuggita prima di partire.

Nella seconda e ultima puntata: E’ proprio Clelia a raccontare al nostro protagonista che tutta la città parla del suo amore incestuoso con la zia. Il giovane ne resta sconvolto e decide pertanto di trasferirsi in campagna. Nonostante la zia lo raggiunga per dichiarargli il suo amore, Fabrizio la rifiuta a causa del legame di sangue. A complicare ancor di più le cose è il Principe che per conquistare il cuore di Gina costringe Fabrizio a tornare a Parma con l’inganno, rinchiudendolo in una Fortezza custodita dal Generale Conti, padre di Clelia. Tra i due ragazzi, naturalmente, scoppia la passione. Clelia decide di tradire suo padre aiutando Fabrizio a fuggire dalla Fortezza con la complicità del brigante Ferrante Palla. Su commissione di Gina, tra l’altro, il Principe viene ucciso. Questi fatti mettono nei guai Clelia: scoperto il tradimento il generale ha un malore e la ragazza fa voto alla Madonna di non vedere più l’innamorato e di sposare il Marchese Crescenzi se il genitore sopravvivrà. Fabrizio decide di tornare a Parma con la zia per farsi rinchiudere nuovamente nella Fortezza e cercare di convincere Clelia a non sposarsi.

Gina e Mosca, diventati poveri, se ne vanno via per sempre dalla città. Passa un anno, e la passione tra Clelia e Fabrizio si riaccende. La ragazza non vuole rompere il voto e pertanto decide di vedere l’amato al buio. Dal loro amore nascosto nasce un figlio, ma il destino per i due è segnato. Il bimbo muore e Clelia non sopravvive al dolore, mentre Fabrizio si rinchiude per sempre nella Certosa.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. Giò

    marzo 4, 2012 at 23:16

    Solita solfa di sesso. Come tutti i film della regista TH Torrini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *